Archivi tag: ricetta facile

POMODORI CONFIT ( senza lattosio, senza latticini)

Pomodori confit

Oggi vorrei rendervi partecipi della piaga della pasta al pomodoro, una follia che sta dilagando sul web a macchia d’olio.

Un ritorno alle origini, ai sapori semplici, ai gusti di una volta, quelli unici che porti con te nel tuo bagaglio olfattivo-emozionale per tutta la vita. Un ritorno alla semplicità, di cose fatte con pochi ingredienti ma buoni che rendono il piatto una vera delizia.

Sì ma sempre pasta al pomodoro è!

Tu stai lì, pensi e ripensi alla ricetta, ci ripensi ancora, cerchi di capire cosa sta bene con cosa e chi con chi, abbini mentalmente sapori e i colori tenendo presente che un piatto perfetto ha bisogno anche di un contrasto cromatico. Pensi all’ora più idonea per pubblicarla, cerchi di far collimare le tue esigenze di mamma – lavoratrice e pure food blogger – con quelle dei tuoi follower, perdi ore a fare le foto, ore a sistemare le ombre, la luminosità , a scegliere il piatto giusto con la tovaglietta da abbinarci e tanto altro.

Il tuo risultato dopo tutta questa fatica è veramente una ciofeca. Una ciofeca immonda.

Loro invece no, hanno fatto una cavolo di pasta al pomodoro e hanno ottenuto un risultato pressoché strabiliante , uno che tu proprio ti sogni, ben lontano dai tuoi numeri e dallo sforzo che ci hai messo a fare tutto.

Hanno fatto la pasta al pomodoro, coi pomodori freschi mi raccomando che io di solito infatti uso quelli del 1999 con 21strati di muffa che scongelo solo in estate così sembrano di stagione.

Hanno messo una foglia di basilico sopra, ad esagerare due.

Hanno fatto uno scatto, UNO, col cellulare in modalità automaticissima con dietro i balconi al vento, perché si sa che per portarli in tavola è praticissimo tenere i piatti al seno .

Hanno ottenuto dei risultati che manco Coviddi non ce n’è .

Sapete cosa vi consiglio??? Andate tutti a fare la pasta al pomodoro e col tempo risparmiato per le foto mangiatevela calda!

Ps: io i pomodori ve li offro confit , ben 2 h di cottura 🤪 #sonRecidiva #nonImpareròMai

⤵️ RICETTA DIFFICILISSIMA ⤵️

🍎 lavate i pomodori
🍎 tamponateli bene con uno scottex
🍎 tagliateli a met
🍅 adagliateli su una leccarda rivestita di carta forno

🍅 unite aglio a piacere a pezzetti qua e l
🍅 metteteci lo zucchero di canna sopra
🍅 un trito di erbe che più vi piace e l’olio
🍅 infornate a 140 gradi per 1h e mezza circa ( i tempi variano in base alla grandezza del pomodoro)

 

Pomodori confit

CHEESECAKE RIBES E CILIEGIE (senza lattosio)

La cheesecake non ha bisogno di parole per descriverla, basta una foto… o due!

Cheesecake senza lattosio
INGREDIENTI per uno stampo di diametro 20 cm: 

per la base :

250 g di biscotti secchi senza lattosio tipo digestive
125 g di burro 0,01% di lattosio

per la crema:

250 g di mascarpone 0,01% di lattosio
250 g di panna vegetale già zuccherata
2 cucchiaini di vaniglia liquida

per la farcia:

90 grammi di purea di ciliegie
125 g di ribes freschi
foglioline di menta

PROCEDIMENTO:

  • rendere a briciole i biscotti mettendoli in un sacchetto chiuso e schiacciandoli con il mattarello
  • sciogliere il burro e amalgamare il tutto
  • stendere uno strato uniforme su una teglia con stampo a cerniera
  • mettere in freezer a rassodare 10-15 minuti
  • intanto rendere a crema il mascarpone ed aggiungere la vaniglia
  • montare ben ferma la panna e unirla al mascarpone
  • togliere dal freezer la base e unire la crema di mascarpone
  • rimettere a rassodare in freezer ancora una ventina circa di minuti
  • spalmare bene la purea di ciliegie in superficie
  • unire i ribes ben lavati e privati dello stelo e guarnire con le foglioline di menta

 

Cheesecake ribes

 

VELLUTATA DI ZUCCA AL ROSMARINO E CECI ( senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Vellutata di zucca al rosmarino con ceci e pancetta

Un piatto ricco, calorico e perfetto per questa stagione fredda. La crema di zucca con i ceci rolosati e la pancetta croccante sono il giusto mix tra goloso e nutriente, soprattutto se abbinati ad una bella dose di verdure fresche.

INGREDIENTI per 2 persone

1/4 circa di zucca
160 g di ceci ( ho usato quelli secchi Selex)
40 g di pancetta senza lattosio
2 cipollotti
rosmarino
sale
pepe
peperoncino
olio

PROCEDIMENTO:

  • mettere in ammollo almeno 12 ore i ceci secchi
  • scolarli e sciacquarli bene
  • in un tegame mettere un cipollotto ad appassire, aggiungere i ceci, il pepe , il peperoncino, il rosmarino e coprire con l’acqua calda
  • far cuocere per circa un’oretta e verso fine cottura salare ( questo permette ai ceci di restare morbidi e non buttare fuori l’acqua)
  • levare la buccia alla zucca e tagliarla a dadini
  • lessarla in abbondante acqua per circa 20 minuti
  • in un tegame a parte rosolare il cipollotto con poco olio, aggiungere la zucca, il sale e il rosmarino ed una volta uniformato il tutto rendere a crema con il frullatore ad immersione
  • rosolare la pancetta  senza olio a parte ed aggiungere i ceci per pochi istanti
  • servire mettendo la vellutata di zucca sul fondo, poi i ceci e la pancetta ed un filo d’olio a crudo.

 

BISCOTTI AL VOLO ( senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Biscotti al volo senza lattosio senza glutine senza latticini

Come al solito è una delle tante ricette trovata su libri e web che segno sui post it ed abbandono per mesi e mesi nel cassetto della cucina fino a quando non trovo l’illuminazione e mi metto a farle!

La cosa bella di questi biscotti sono l’assoluta rapidità – #zerosbatti – con cui sono pronti e la totale assenza sia di latticini e lattosio che di qualsiasi farina che li rende anche senza glutine ed adatti ai celiaci.

INGREDIENTI per circa 10/15 biscottini:

125 g di farina di mandorle ( oppure mandorle /noci/ nocciole che vi basterà tritare grossolanamente nel tritatutto)
50 g di zucchero semolato + 2 cucchiai di zucchero + 2 cucchiai di zucchero a velo
un albume
2 cucchiai di cacao amaro
se vi piace un cucchiaino di rum o di cannella o di caffè ( quel che preferite insomma)
mandorle per decorare

PROCEDIMENTO:

  • se partite da mandorle/noci/nocciole mettete nel tritatutto la frutta secca con lo zucchero e rendete a farina in modo molto grossolano
  • Se  partite dalla farina di mandorle aggiungete lo zucchero
  • aggiungete il cacao , l’albume e l’aroma che preferite
  • con questo impasto ( è appiccicaticcio) formate delle palline
  • passate le palline prima nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo
  • adagiate i biscotti su una placca da forno rivestita da carta forno e mettete una mandorla al centro
  • cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti
  • sfornate e lasciate raffreddare.

DANUBIO DOLCE (senza lattosio)

Erano giorni e giorni che pensavo a cosa potesse rendere giustizia al khorasan , una farina diciamo “compromesso” tra il basso indice glicemico che devo tenere io e l’apporto minimo di fibre che deve mantenere mio marito ( eeeeeh siamo una coppia fantastica, modestamente ) . Tecnicamente non esisiste una farina a basso indice glicemico con uno scarsissimo apporto, se non nullo,  di fibre – e se la conoscete vi prego mettetemi al corrente-  così ho voluto testare questa della “ Luna nel pozzo” , panificio molto buono della zona che usa vari tipi di farina biologica.

La luna nel pozzo, farina khorasan

Danubio dolce lactose freeDanubio dolce lactose free

INGREDIENTI:

250 g di farina di Kamut
45 g di zucchero
25 g di burro senza lattosio
8 g di lievito di birra fresco
115 g bevanda vegetale di riso ( o latte con lattosio 0,01%)
1 uovo
sale
Vaniglia Bourbon in polvere
zeste di limone

 

Farcia:
Nocciolata senza lattosio

 

PROCEDIMENTO:

  • Preparo l’impasto con farina, zucchero, metà uovo sbattuto, burro fuso, lievito, vaniglia , e il latte
  • Appena ha preso forma aggiungo un pizzico di sale e lascio impastare fino a quando non ha incordato ed è bello liscio ed omogeno.
  • metto l’impasto a lievitare in forno, con la lucina accesa,  coperto da un canovaccio umido fino a quando non ha raddoppiato il proprio volume ( circa 2/3 ore)
  • intanto metto dei cucchiaini di crema spalmabile alla nocciola su un foglio di carta forno e li lascio addensare il freezer
  • prendo l’impasto , formo un salsicciotto, lo taglio a pezzetti larghi circa due dita
  • stendo ogni pezzetto con le mani, cercando di non smontare troppo la lievitazione
  • metto la Nocciolata al centro e chiudo bene
  • adagio le palline su una teglia imburrata e lascio lievitare ancora un’oretta
  • spennello con la metà dell’uovo rimasta e inforno a 160 gradi per circa 20 minuti
  • Danubio lactose free 5BDB7123-7308-4415-A567-914E2F1D23C6

 

Io, insieme ad altre blogger lactose & gluten free vi aspettiamo al lactose free expo di Rimini, tra meno di 20 giorni, se non avete ancora comprato i biglietti andate sul loro sito e prenotateli con questo codice sconto!

BA80ADB1-D6F3-478D-8308-D76C3315A078

CRÈME CARAMEL ( senza lattosio)

Cream caramel senza lattosio

La ricetta l’ho presa dal web ed addattata a noi intolleranti, l’ho scritta in un post it per poi abbandonarlo nel cassetto per mesi… ( faccio sempre così purtroppo), l’altro giorno l’ho ritrovato e mi sono detta “adesso è ora di farlo” ! Tra l’altro mi scuso se non cito la fonte ma non riesco più a trovarla 😅

Certo la cottura è un po’ lunga  ma ne vale davvero la pena.

INGREDIENTI:

500 ml di bevanda di cocco ( o se preferite latte Accadì con lattosio 0,01%) o di soia se la tollerate
1 uovo intero e 2 tuorli
70 g di zucchero
vaniglia Bourbon in polvere

100 g di zucchero per il caramello

 

INGREDIENTI

  • scaldare in un pentolino la bevanda vegetale con la vaniglia fino a sfiorare il bollore poi spegnete e lasciate raffreddare
  • in una ciotolina sbattete le uova con lo zucchero senza montarle
  • aggiungente il cocco e la vaniglia mescolando bene
  • In un pentolino d’acciaio con il fondo alto mettete lo zucchero a sciogliere a fuoco basso fino a quando non imbrunirá
  • a questo punto distribuitelo nei contenitori, circa 5 a me ne sono usciti,  e versate subito il composto con bevanda di cocco e uova .
  • preparate una teglia con 2 dita di acqua dentro e adagiate i bicchieri
  • cuocete in forno ventilato 2 ore a 130 gradi .
  • lasciate raffreddare a temperatura ambiente e una volta freddi copriteli con la pellicola e metteteli in frigorifero
  • servite nel bicchiere o se preferite rovesciateli un un piattino stando attenti a non romperli

 

LA FOCACCIA BOLLOSA (senza lattosio, senza latticini)

Bazzicando qua e là nei gruppo di cucina ho trovato il post di una ragazza, Elisa Rossi, con una bellissima focaccia  con delle bolle di alveolazione davvero stupende. La ricetta, leggermente modificata da lei,  è di Robin Bobbie Bisogno (lo trovate su Facebook cliccando qui) che non conoscevo ma ho scoperto essere davvero il re della panificazione. Certo la mia è uscita nettamente diversa dalle loro ma è talmente buona e leggera che la vorrei comunque condividere con voi, prometto che la rifarò cercando di aver un miglior risultato estetico!

Focaccia senza lattosio

INGREDIENTI:

500 g farina 00 con w 330 (importantissima la potenza, la resistenza e l’elasticità in questi tipi di lievitati)
395 g di acqua
2,5 grammi di lievito di birra fresco ( oppure 0,7 g di lievito di birra secco)
10 grammi di olio extravergine di oliva
12 g di sale
1 cucchiaino di zucchero

PROCEDIMENTO:

  •  mescolare la farina con lo zucchero e il sale ed aggiungere il lievito sciolto in acqua
  • unire i restanti ingredienti impastando in modo grossolano e per poco tempo con la semplice forchetta
  • sabato ore 17:00 preparo l’impasto e lascio lievitare per 30 minuti a 27 gradi ( con sto caldo basta lasciarla a temperatura ambiente, ovviamente ben coperto
  • sabato ore 17:30 trasferisco l’impasto in frigorifero fino alle 18:00 di domenica
  • domenica ore 18:00 tolgo dal frigorifero e faccio il primo giro di pieghe stretch and folding ( vi lascio qui il video delle pieghe per gli impasti ad alta idratazione )
  • lunedì ore 18:00 tolgo l’impasto dal frigo, faccio il secondo giro di pieghe S&F e rimetto in frigorifero
  • 68D4CEAC-FB8F-40D7-AF95-30AFD29575FE
  • martedì ore 18:00 tolgo dal frigo, faccio il terzo e ultimo giro di pieghe S&F e rimetto in frigo
  • mercoledì ore 9:00 tolgo l’impasto dal frigo e lo riporto a 27 gradi e lascio lievitare, sempre coperto fino alle 15:00
  • mercoledì ore 15:00 metto l’impasto su una teglia spolverata di semola rimacinata cercando di non rovinare le bolle, metto un filo d’olio e la lascio lievitare coperta per circa 40 minuti
  • mercoledì ore 16:00 inforno a 250 gradi , preriscaldato , mettendo per 5 minuti la teglia nella parte bassa del forno e per 8 nella parte centrale. Ovviamente regolate voi i tempi in base al vostro forno.

 

CROSTATA CON CREMA DI BISCOFF (senza lattosio)

1B490175-9022-46EA-9684-487414B4C4CC

Era da un sacco che fissavo la Biscoff nel frigo e mi chiedevo cosa farci, così dopo aver fatto danno qua e là ho preparato una crostata golosissima!

Per la frolla la ricetta è la classica dove zucchero e burro delattosato si equivalgono e la farina rappresenta il doppio.

INGREDIENTI:

3 tuorli

250 g farina 00

125 g burro senza lattosio ( io uso latteria Soresina 0,01% lattosio)

125 g zucchero

zeste d’arancia ( io ho usato la polverina che avevo fatto qualche settimana fa)

mezzo cucchiaino raso di polvere di vaniglia Bourbon

 

per la crema:

una lattina di latte di cocco

2 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaio di Nocciolata senza lattosio

1 cucchiaio di Biscoff

 

decorazione a piacere:

cioccolato fondente senza lattosio

arancia

menta

 

PROCEDIMENTO:

  • preparo la frolla lasciando per ultimo ingrediente la farina e lavorandola meno possibile in modo che resti più friabile;
  • la metto a riposare in frigo almeno un’oretta;
  • la stendo tra 2 fogli di carta forno e la metto nella teglia imburrata e infarinata , metto un peso sulla superficie per non farla gonfiare e la cuocio circa 20 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.
  • La lascio raffreddare intanto preparo la crema seguendo il procedimento qui ;
  • assemblo e decoro a piacere!

 

TARTUFINI AL MASCARPONE ( senza lattosio)

Il mascarpone era lì che mi fissava, ogni volta che aprivo il frigo mi mandava dei chiari messaggi, ma la solita mousse o il solito tiramisù non mi andavano, così ho pensato a tutt’altro e facendo un mix di svariate ricette trovate in rete mi è uscito questo :

IMG_2522

 

INGREDIENTI

250 g di mascarpone senza lattosio ( questo ha 0.01% di lattosio)
250 g di biscotti secchi senza lattosio ( io ho usato gli Ottimini)
80 g di cioccolato fondente senza lattosio
1 cucchiaino di Nocciolata Rigoni senza lattosio
1 cucchiaino di zucchero a velo
Se vi piace qualche goccia di rum

PROCEDIMENTO

  • Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o se volete velocizzare usate il microonde girando spesso il cioccolato ;
  • metterlo nel mascarpone insieme allo zucchero e poi aggiungere il rum ed infine  i biscotti sbriciolati grossolanamente;
  • amalgamare il tutto e mettere in frigo qualche ora;
  • assemblare i tartufini e passarli nello zucchero a velo o nel cacao in polvere;
  • conservare in frigorifero e consumarli al momento .

 

 

 

IMG_6603

CREMA DI CIOCCOLATO CON NOCCIOLE E FRAGOLE (Senza lattosio, senza latticini)

IMG_6604

 

 

La primavera sta arrivando, si iniziano a levare le sciarpe , i piumini e ad uscire inseguendo il timido sole di Marzo. In tavola arrivano le prime delizie, le fragole, e allora perchè non fare un dolcetto che ci porta verso il caldo?!

 

Ingredienti per 6 bicchieri grandi:

 

180 grammi di mascarpone senza lattosio (sempre 0,01% di lattosio)

60 g di zucchero

20 g di burro senza lattosio ( Latteria Soresina 0.01%)

70 g di panna senza lattosio ( 100% vegetale o sempre 0,01% di lattosio)

un pizzico di vaniglia

100 g di cioccolato fondente senza lattosio

15 nocciole tostate e tritate

sfoglie di cioccolato fondente per decorare ( ovviamente senza lattosio)

6 fragole

 

PROCEDIMENTO:

  • Sciogliete il cioccolato a bagnomaria con il burro e la panna;
  • Intanto rendere a crema il mascarpone con lo zucchero e la vaniglia;
  • Quando il cioccolato sarà sciolto e non troppo caldo versatelo poco alla volta nel mascarpone.
  • Mettete la crema nella sac a poche e versarla nei bicchieri per poi riporre il tutto in frigo;
  • Prima di servire  lavare ed asciugare bene le fragole , metterle nella crema e cospargere di nocciole, decorate con la sfoglietta di cioccolato o a piacere !IMG_6602