Archivi tag: pandoro lactose free

IL PANDORO di Titty ( senza lattosio)

8E9039E9-61E1-45D5-A676-4A2205061745

Chi non ha questa bellissima intolleranza non ha idea di che fatica si faccia a trovare un pandoro #lactosefree, SOLO senza lattosio, roba che pure James Bond getterebbe la spugna e se ne emigrerebbe in un eremo con Chuck Norris a giocare a briscola! Non resta altro che farselo in casa, sostituendo il normale burro con un delattosato 0,01% , qualche accortezza per la lievitazione e , come mi ha insegnato Patrizia da Stuffer, un bel cero acceso che non guasta mai!

#esperimentoriuscito
#possotornareadormireserena

La ricetta me l’ha data un’amica a cui voglio molto bene, Tiziana, che ringrazio, era fatta con il Bimby ma io l’ho adattata alla semplice impastatrice e a noi intolleranti!

INGREDIENTI:
13 g Lievito di Birra fresco
450 g Farina Manitoba
200 g Zucchero
2 Uova intere piccole FREDDE
3 Tuorli d’Uovo piccolo
200 g Burro 0,01% lattosio  FREDDO
1/2 cucch.no essenza  di Vanillina ( io ho usato la polvere di vaniglia Bourbon)
1 cucchiaino scarso Sale
80 g Acqua tiepida

PROCEDIMENTO:

STEP 1 “ il Lievitino”
Amalgamare bene  10 g di lievito di birra con 60 g di acqua a 37 gradi e  10 g di zucchero.

Poi  aggiungere  1 tuorlo e 50 g di farina SETACCIATA.

Lasciar lievitare mezz’ora (o comunque fino al raddoppio dell’impasto).

STEP 2 “Primo impasto”
In una ciotolina a parte  mettere 3 g di lievito con 20 g di acqua tiepida e  far sciogliere il lievito. Versare nel’impasto ed aggiungere 1 uovo intero, 1 tuorlo, 30 g di burro a fettine, 60 g di zucchero e 200 g di farina ( SETACCIATA) , fare amalgamare bene tutto con l’impastatrice.
Lasciar lievitare un’ora (o comunque fino al raddoppio dell’impasto) .

STEP 3 “ sgonfiare l’impasto

quindi inserire: 1 uovo intero, 1 tuorlo, 130 g di zucchero, la Vanillina,  200 g di farina ( setacciata) , un cucchiaino scarso di sale ed impastare rapidamente. mentre impasta, inserire dal foro del coperchio, una fettina per volta, i 170 g di burro residuo. Poi, finito di inserire il burro, impastare fino a quando verrà un impasto liscio e omogeneo.
Versare l’impasto sul piano di lavoro e lasciarlo riposare circa mezz’ora.

STEP 4 “lievitazione e cottura”

Nel frattempo imburrare uno stampo da pandoro. Spianare l’impasto non troppo, in forma rettangolare, piegarlo in tre (come un depliant) e poi di nuovo in tre ma dall’altro verso, formando come una palla; metterla nello stampo e lasciar lievitare 9/12 ore (finché arriva al bordo dello stampo) in un posto che non sia caldo, ma nemmeno soggetto a correnti d’aria o sbalzi di temperatura (dentro al forno spento è l’ideale.
Cuocere sulla griglia più bassa del forno (statico) coperto con un foglio di carta da forno per non farlo bruciare sopra, a 160 gradi per 40 minuti circa. Si mormora che per farlo più umido e soffice bisogna mettere nel forno una ciotolina con l’acqua.  Lasciare ancora una decina di minuti in forno spento e poi sfornare. Mi raccomando fa sempre fede la prova stecchino ( quello lungo ovviamente in questo caso ) .

D9AD75B5-FFAF-4E11-AC99-F481C4DFC521