Archivi tag: pandoro

IL PANDORO di Titty ( senza lattosio)

8E9039E9-61E1-45D5-A676-4A2205061745

Chi non ha questa bellissima intolleranza non ha idea di che fatica si faccia a trovare un pandoro #lactosefree, SOLO senza lattosio, roba che pure James Bond getterebbe la spugna e se ne emigrerebbe in un eremo con Chuck Norris a giocare a briscola! Non resta altro che farselo in casa, sostituendo il normale burro con un delattosato 0,01% , qualche accortezza per la lievitazione e , come mi ha insegnato Patrizia da Stuffer, un bel cero acceso che non guasta mai!

#esperimentoriuscito
#possotornareadormireserena

La ricetta me l’ha data un’amica a cui voglio molto bene, Tiziana, che ringrazio, era fatta con il Bimby ma io l’ho adattata alla semplice impastatrice e a noi intolleranti!

INGREDIENTI:
13 g Lievito di Birra fresco
450 g Farina Manitoba
200 g Zucchero
2 Uova intere piccole FREDDE
3 Tuorli d’Uovo piccolo
200 g Burro 0,01% lattosio  FREDDO
1/2 cucch.no essenza  di Vanillina ( io ho usato la polvere di vaniglia Bourbon)
1 cucchiaino scarso Sale
80 g Acqua tiepida

PROCEDIMENTO:

STEP 1 “ il Lievitino”
Amalgamare bene  10 g di lievito di birra con 60 g di acqua a 37 gradi e  10 g di zucchero.

Poi  aggiungere  1 tuorlo e 50 g di farina SETACCIATA.

Lasciar lievitare mezz’ora (o comunque fino al raddoppio dell’impasto).

STEP 2 “Primo impasto”
In una ciotolina a parte  mettere 3 g di lievito con 20 g di acqua tiepida e  far sciogliere il lievito. Versare nel’impasto ed aggiungere 1 uovo intero, 1 tuorlo, 30 g di burro a fettine, 60 g di zucchero e 200 g di farina ( SETACCIATA) , fare amalgamare bene tutto con l’impastatrice.
Lasciar lievitare un’ora (o comunque fino al raddoppio dell’impasto) .

STEP 3 “ sgonfiare l’impasto

quindi inserire: 1 uovo intero, 1 tuorlo, 130 g di zucchero, la Vanillina,  200 g di farina ( setacciata) , un cucchiaino scarso di sale ed impastare rapidamente. mentre impasta, inserire dal foro del coperchio, una fettina per volta, i 170 g di burro residuo. Poi, finito di inserire il burro, impastare fino a quando verrà un impasto liscio e omogeneo.
Versare l’impasto sul piano di lavoro e lasciarlo riposare circa mezz’ora.

STEP 4 “lievitazione e cottura”

Nel frattempo imburrare uno stampo da pandoro. Spianare l’impasto non troppo, in forma rettangolare, piegarlo in tre (come un depliant) e poi di nuovo in tre ma dall’altro verso, formando come una palla; metterla nello stampo e lasciar lievitare 9/12 ore (finché arriva al bordo dello stampo) in un posto che non sia caldo, ma nemmeno soggetto a correnti d’aria o sbalzi di temperatura (dentro al forno spento è l’ideale.
Cuocere sulla griglia più bassa del forno (statico) coperto con un foglio di carta da forno per non farlo bruciare sopra, a 160 gradi per 40 minuti circa. Si mormora che per farlo più umido e soffice bisogna mettere nel forno una ciotolina con l’acqua.  Lasciare ancora una decina di minuti in forno spento e poi sfornare. Mi raccomando fa sempre fede la prova stecchino ( quello lungo ovviamente in questo caso ) .

D9AD75B5-FFAF-4E11-AC99-F481C4DFC521

 

pandorlato interno

PANDORLATO (senza lattosio)

pandorlato

Nei giorni scorsi, parlavo con una ragazza carinissima che mi segue, Greta, che ringrazio per avermi incuriosita, anche lei intollerante al lattosio e anche lei alle prese con i pandori estremamente burrosi o con dei prodotti delattosati dai prezzi elevatissimi. Così cercando in rete ho trovato questa ricetta, validissima, che ho modificato in modo che ne risulti senza lattosio.
http://blog.giallozafferano.it/simona68/il-pandorlato/

questa la ricetta originale
Ingredienti:

310 g di farina W 350 (ho usato la Manitoba Lo Conte)
80 g di latte intero
90 g di zucchero
110 g di burro
180 g di uova intere (3 uova)
8 g di lievito di birra fresco
5 g di sale
scorza grattugiata di un’arancia
scorza grattugiata di una clementina
mezza bacca di vaniglia
2 cucchiai di rum
1 cucchiaino miele d’acacia

Io ho modificato per intolleranza:
– il latte, usando l’Accadì , sempre 80 grammi ma parzialmente scremato;
– il burro, ho usato Soresina senza lattosio , se non lo trovato va bene anche il più commerciale Accadì. Oppure potete mettere l’olio tenendo fede al rapporto 100 g burro= 80 grammi di olio, quindi su 110 g di burro mettete 88 g di olio.
per gusto personale:
Al posto del rum ho messo 2 cucchiaini di grappa
Al posto della bacca di vaniglia ho messo la Vaniglia Bourbone, una puntina di cucchiaino.
Al posto del lievito di birra fresco ho messo il lievito madre essiccato, 20 grammi.

Provate anche voi, è buonissimo e semplice da fare, guardate che sofficità!
pandorlato interno