Archivi tag: lactose free

QUENELLE DI GELATO AL GUSTO DOLCETTO CHERRY CREAM (senza lattosio)

Questa ricetta l’ho creata per Freddi, nota azienda dolciaria, le sue merendine mi sono arrivate giuste giuste insieme alle ciliegie, così non ho resistito e ci ho fatto subito il gelato, o meglio un finto gelato con pochissimi ingredienti e senza l’uso della gelatiera.

Quenelle di gelato Dolcetto Cherry Cream senza lattosio

INGREDIENTI:

160 g di bevanda condensata (la ricetta la trovate qui)
200 g di panna delattosata 0,01 % (se preferite potete sostituire con la panna vegetale non zuccherata)
3 merendine Dolcetto Cherry cream + una da sbriciolare sulla base come decorazione
una decina di ciliegie

PROCEDIMENTO:

  • denocciolate le ciliegie
  • mettele nel mixer e rendetele quasi a crema
  • unitele alla bevanda condensata
  • mettete nel tritatutto le merendine e unitele alla bevanda condensata con le ciliegie
  • montate la panna montata ben ferma
  • amalgamate la panna lentamente dal basso verso l’alto

Gelato senza lattosio

  • mettete in un contenitore ermetico
  • mettete in frigo qualche ora , meglio ancora se almeno una notte.

Gelato senza lattosio , senza gelatiera

GELATO FINTO ALL’AMARETTO ( senza lattosio)

Forse questa cosa di farmi il gelato in casa mi sta un po’ sfuggendo di mano ma ne vale davvero la pena! Oggi vi lascio una variazione della mia ricetta che avevo fatto al gusto cookies.

 

Finto gelato all’amaretto

INGREDIENTI:

160 g di bevanda condensata (la ricetta la trovate qui)
200 g di panna delattosata 0,01 % (se preferite potete sostituire con la panna vegetale non zuccherata)
60 grammi di amaretti  senza zucchero + 2/3 da sbriciolare sopra
Un cucchiaino di amaretto di Saronno a piacimento sopra

PROCEDIMENTO:

  • mettete nel mixer gli amaretti e rendeteli in polvere
  • uniteli alla bevanda condensata
  • montate la panna montata ben ferma
  • amalgamate la panna lentamente dal basso verso l’alto
  • mettete in un contenitore ermetico
  • sbriciolate sopra gli amaretti
  • mettete in frigo qualche ora , meglio ancora se almeno una notte!

 

CHIPS DI MELANZANE:

Oggi è la giornata dedicata alle verdure, ricche di fibre, vitamine e acqua sono un alimento fondamentale della nutrizione. Io vi propongo queste semplicissime chips!

INGREDIENTI:

Due melanzane di quelle lunghe e strette
Un cucchiaio di semola
Un cucchiaio di pangrattato
Un cucchiaino di lievito di birra inattivo
Sale & pepe
Erbe aromatiche a vostro piacere

PROCEDIMENTO:

  • Lavare bene le melanzane e tagliarle sottili
  • Adagiarle su un foglio di carta forno ben separate e metterci il sale sopra
  • Lasciare che il sala faccia uscire l’acqua e poi tamponarle bene con lo scottex
  • Preparare la panatura mescolando la semola, il pangrattato, il lievito, il pepe e l’erba aromatica
  • Passarw le fette di melanzane nella panatura ed adagiatele su un foglio di carta forno pulito
  • Mettete un filo di olio sopra e cuocete a 200 gradi per circa 10/15 minuti!

GAMBERI E ARANCE (senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Gamberi e arance, senza lattosio e senza glutine

Facilità allo stato puro, unito alla freschezza e alla velocità di realizzazione!

INGREDIENTI per ogni piatto:

5 gamberi
mezza arancia bella succosa
un pomodorino
olio
sale
peperoncino
timo

PROCEDIMENTO:

  • Pulire bene i gamberi avendo cura di levare anche l’intestino
  • lessarli in abbondante acqua appena salata per pochi minuti
  • marinare in una citronette – orangette?? – fatta con il succo di arancia, l’olio, il timo limonato e il peperoncino
  • tagliare a vivo l’arancia
  • lavare bene i pomodori , tagliarli a fettine e condirli
  • assemblare il piatto a vostro piacimento!

PASTA RICOTTA E PEPERONI ( senza lattosio)

Pasta ricotta e peperoni senza lattosio

 

Che mi piaccia la ricotta è davvero una novità, c’è in commercio forse da 3 o 4 anni senza lattosio, ma l’ho sempre lasciata al banco frigo del supermercato convintissima che fosse granulosa e poco gradevole. Invece , sia nel dolce che nel salato non è affatto male, certo non mi fa sbarellare ma da quel tocco di cremosità in più che in molti piatti aiuta!

Ps: qualcuno sa come si chiama questo formato di pasta?

INGREDIENTI:

200 g di pasta a vostra scelta
Mezzo peperone rosso
Mezzo peperone giallo
2 cucchiai di ricotta senza lattosio
Uno scalogno
Olio
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO:

  • Lavare bene i peperoni, levare l’interno, i semini e mi raccomando la parte bianca che lascia sempre una nota amara
  • Tagliare lo scalogno a fettine sottili e metterlo a rosolare in padella con un filo di olio
  • Fare una piccola dadolata con i peperoni ed aggiungerla alla cipolla
  • Aggiungere sale e pepe e far cuocere aggiungendo poco alla volta l’acqua di cottura della pasta
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata
  • Scolarla e metterla in padella con i peperoni
  • Aggiungere i due cucchiai di ricotta e una volta sciolta bene spegnere e servire !

Se fate fatica a digerire i peperoni scottateli al forno e levate la pelle, così ne risulteranno più facilmente digeribili!

BEVANDA DI COCCO CONDENSATA ( senza lattosio, senza latticini)

Latte condensato senza lattosio, bevanda vegetale condensata, latte condensato veganoAvete presente il latte condensato, quell’ammasso dalla consistenza gelatinosa di zucchero e latte vaccino? Quello che permette di preparare alcuni dolci più velocemente e renderli decisamente più cremosi?! Ecco! In commercio non esiste una versione senza lattosio, per cui ho deciso di farmelamo in casa ( con l’obiettivo di fare poi il gelato totalmente lactose free) partendo da solo due ingredienti:

500 ml di bevanda di cocco senza zuccheri

160 g di zucchero ( meglio se a velo, così addensa più velocemente!)

PROCEDIMENTO:

  • In un pentolino peso la bevanda di cocco
  • Aggiungo lo zucchero e mescolo bene
  • Metto sul fuoco a fiamma lenta
  • Giro spesso e lascio a fiamma bassa fino a quanto non sento una leggera resistenza mentre giro ( con lo zucchero a velo ci vorranno circa 20 minuti altrimenti di più )
  • Spengo e lascio raffreddare -durante il processo di raffreddamento si addenserà da solo –

ANELLI DI GIOVE ( senza lattosio)

Anelli di Giove senza lattosio

La ricetta originale è del grande , unico, mitico ed inimitabile Iginio Massari. I suoi famosissimi anelli di Giove fanno venire una gran voglia di mangiarli solo a vederli, in questa versione ho omesso la marmellata ( per me tabù … tabùisssima) tra i due biscotti e ho aggiunto la granella di nocciole !

INGREDIENTI:

200 g di burro senza lattosio 0,01%
100 g di zucchero a velo
50 g di albumi
240 g di farina 00
vaniglia in polvere
36 g di cacao amaro in polvere

per la decorazione :

50 g di cioccolato fondente senza lattosio
una manciata di nocciole tagliata in granella

PROCEDIMENTO:

  • montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e la vaniglia
  • aggiungere gli albumi poco per volta
  • unire la farina e il cacao setacciati poco per volta
  • Mettere nella sac a poche e su un foglio di carta forno formare questi anelli
  • Anelli di Giove delattosati
  • Cuocere a 170 gradi, ventilato per 12 minuti
  • lasciar raffreddare
  • unire due biscotti con la marmellata o il cioccolato fuso
  • pucciarli nel fondente fuso e metterli ad “asciugare” sulla carta forno
  • cospargere la parte di cioccolato con la granella di nocciole prima che si indurisca

 

 

OATMEAL COOKIES ( senza lattosio , senza latticini)

Oggi si festeggiano i biscotti all’avena, molti sono fatti proprio con la farina d’avena e ingolositi con il cioccolato. Io ho deciso di mettere l’avena solo fuori, ad incroccantire la parte esterna di questo biscotto in modo che anche mio marito, che non può mangiare fibre , se li possa scofanare senza problemi 😅

Sono dei biscotti croccanti fuori e morbidi dentro che io definirei come “san da nient” , perché non hanno un gusto … emh … diciamo … preciso , sono molto neutrali in modo che ne venga esaltato il gusto del cioccolato e della parte croccante sopra.

INGREDIENTI per 24 biscottini :

260 g di farina
100 g di zucchero
70 g di latte di cocco
50 g di olio di semi
1 uovo
Un pizzico di polvere di vaniglia
4 g di lievito
Una manciata di gocce di cioccolato fondente senza lattosio

In superficie:

Fiocchi d’avena
2 cucchiai di zucchero moscovado

Olio di cocco o di semi per ungere la teglia

PROCEDIMENTO:

  • Lavoro tutti gli ingredienti velocemente in modo da non tirare troppo la farina, quando è quasi tutto omogeneo aggiungo le gocce di cioccolato e formo un panetto compatto.
  • Metto a riposare in frigo circa mezz’oretta
  • Spennello la superficie dello stampo dei mini muffin con l’olio di cocco o se preferite burro senza lattosio oppure olio di semi. – Io sto testando uno spray staccante –
  • Faccio delle piccole palline e le metto negli stampi
  • Le schiaccio appena appena e aggiungo i fiocchi d’avena
  • Spolvero con lo zucchero moscovado
  • Inforno la teglia a 180 gradi per 15 minuti.

Con questa ricetta vi ricordo che a novembre si terrà la terza edizione del lactose free expo! Per maggiori informazioni cliccate qui

FREGOLA SALMONE E AVOCADO ( senza lattosio, senza latticini)

Fregola salmone e avocado senza lattosio

Questa ricetta è perfetta per i primi caldi di stagione, per le gite fuori porta basta una semplice borsa frigo e si mantiene senza troppi problemi.

INGREDIENTI per 2 persone :

120 g di fregola sarda
mezzo avocado
mezzo pomodoro grande
un lime
180 g di salmone
olio
timo limonato
sale & pepe

PROCEDIMENTO:

  • lessare la fregola in abbondante acqua salata
  • scolarla e passarla sotto l’acqua fredda per fermare la cottura
  • scottare il salmone in piastra da entrambi i lati e salarlo leggermente
  • tagliarlo a pezzettini ed unirlo alla pasta
  • tagliare il pomodoro a pezzetti ( io ho levato buccia e semi per mio marito che non può mangiare fibra insolubile ne’ semini)
  • tagliare l’avocado a pezzetti
  • condire con olio e sale pomodoro e avocado e versarli nella pasta
  • aggiungere il timo limonato ben lavato
  • condire tutta la pasta con il succo di mezzo lime , la sua zeste e il pepe .

Con un barattolo ermentico si conserva meglio ed è già porzionato :

Fregola salmone e avocado lactose free

TORTA ZAFFERANO E CAFFÈ (senza lattosio)

La colpa è di Miria che al cake day ha presentato un ciambellone pressochè straordinario aromatizzato con zafferano e caffè , quel connubio mi ha stuzzicata subito così l’ho preso e l’ho messo nel cassetto della memoria fino al mio compleanno quando l’ho realizzato in versione fredda.

Torta zafferano e caffè senza lattosio

INGREDIENTI:

Una base brisêe pronta (io uso Stuffer ma se avete tempo potete farla con 200 g di farina, 100 g di burro senza lattosio e 50 g di acqua)
250 g  di ricotta senza lattosio
70 g di zucchero
Un cucchiaio di latte di riso
qualche pistillo di zafferano ( o la polvere se preferite)
250 g di panna vegetale
una tazzina di caffè

PROCEDIMENTO:

  • metto in infusione nel latte di riso caldo qualche pistillo di zafferano e lo lascio in infusione una notte
  • Adagio la brisêe su uno stampo a cerniera da 24 cm, taglio l’eccesso e sopra un altro foglio di carta forno appoggio una teglia più piccola
  • cuocio la brisêe in forno a 180 gradi per 10/15 minuti ( regolate i tempi in base al vostro forno ) , la sforno e la lascio raffreddare
  • rendo a crema la ricotta con lo zucchero, quando i granelli di quest’ultimo non si sentono più ci aggiungo il latte di riso con lo zafferano
  • stendo questa crema sulla base e metto il tutto in frigo
  • intanto monto la panna vegetale ( se usate una delattosata va zuccherata al contrario di quella vegetale, mi raccomando! ) e una volta montata ben ferma aggiungo una tazzina di caffè , 70 ml circa, freddo
  • decoro la torta mettendo questa mousse di caffè sopra alla crema di zafferano