Archivi tag: in cucina con stuffer

CREMA CAFFè E MERINGHE IN PASTA FILLO (senza lattosio, senza latticini)

La pasta fillo è talmente versatile che si presta bene anche al dolce, a questo giro ve la propongo come base per una crema caffè!

Crema caffè con rum e cacao

INGREDIENTI:

una base fillo senza lattosio, io uso Stuffer
2oo ml di panna vegetale zuccherata
45 ml di caffè ristretto senza zucchero
un cucchiaino di rum
un cucchiaio di cacao amaro
meringhe e menta a decorazione
olio di cocco per spennellare la base fillo

PROCEDIMENTO:

  • aprire la fillo e spennellare ogni strato con l’olio
  • sovrapporre gli strati e  formare i cestini
  • infornare a 160 gradi per 5 minuti circa , ovviamente ogni forno è a se quindi i tempi sono da regolare in base al proprio
  • montare la panna vegetale ed aggiungere il caffè, unire un cucchiaino di rum
  • una volta che i cestini sono freddi aggiungere la crema al caffè
  • spolverarla di cacao amaro
  • decorare e servire subito in modo che la base resti bella croccante

Crema caffè in cestini di fillo

ANTIPASTI DI PASTA FILLO (senza lattosio, senza latticini)

Sono facili, velocissimi e super sfiziosi!

Cestini di pasta fillo

INGREDIENTI per circa 30 mini cestini

una base fillo pronta senza lattosio
due pomodori grossi
160 grammi di tonno in lattina sgocciolato
4 cucchiai di maionese
menta
erba cipollina
olio
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

  • mettete l’olio in infusione con l’erba cipollina qualche ora
  • preparate prima di tutto i cestini, spennellate gli strati con l’olio aromatizzato all’erba cipollina ( qui vi lascio come farli CESTINI DI FILLO )
  • amalgamate grossolanamente il tonno con la maionese, aggiungete il pepe e un pizzico di sale
  • lavate e tagliate a dadini i pomodori, conditeli con un filo d’olio, sale e pepe
  • poco prima di servire farcite i cestini freddi con la “salsa tonnata” e  sopra i pomodori guarnendo con una foglia di menta o di erba cipollina

 

COSA USARE LA PASTA FILLO

fillo senza lattosio, curiosità sulla fillo, come usare la pasta fillo

 

La pasta Fillo è una delle basi più versatili che conosca, le sue mille e una virtù la rendono davvero unica, ve ne elenco qualcuna:

  • è priva di grassi , decisamente un bene sia per il lato B e i fianchi che per l’assenza di burro (quindi lattosio)
  • ha un sapore neutro e può essere usata sia per i dolci che per i salati
  • la sua croccantezza regala spesso una nota unica ai piatti
  • cuoce in pochi minuti . Ne bastano 5 in forno ventilato a 160 gradi.

La parola phillo deriva dal greco e vuol dire foglia, sono infatti le sottilissime foglie sovrapposte una all’altra a conferire un aspetto estetico davvero scenografico. Tra uno strato e l’altro di solito si passa un velo di “grasso” , si può mettere olio evo o di semi oppure di cocco accompagnato a delle spezie o erbe aromatiche. Essendo così fine va maneggiata con cura, deve stare all’aria il meno possibile perché tende a seccarsi subito e quindi spaccarsi, si conserva in frigo a 4 gradi e grazie all’assenza di grassi si può anche congelare , a patto che sia ben chiusa ovviamente.

La volete sapere una chicca? Per fare un piatto devono esserci minino 4 foglie altrimenti è come non leccarsi le dita con i Fonzies , si gode solo a metà!

La percepite la croccantezza?!

INGREDIENTI:

una confezione di pasta Fillo , io uso la Stuffer, una delle migliori !
una noce di olio di cocco oppure olio evo , se l’avete l’olio spray è perfetto e si fa ancora più veloce.
la spezia che preferite o l’erba aromatica che più vi piace

PROCEDIMENTO:

  • sciogliere la noce di olio di cocco al microonde
  • stendere le sfoglie una ad una
  • spennellarle singolarmente con l’olio, mettere le spezie o le erbe aromatiche e sovrapporle
  • tagliarle a quadratino della lunghezza che ci serve
  • oliare la teglia
  • infornare a 160 gradi, ventilato, per circa 5 minuti

Come usare la pasta fillo

SACCOTTINI FURBI (senza lattosio, senza latticini)

Quanto sono buoni i saccottini sfogliati, belli fragranti con il loro profumo che inebria tutta casa?!  Ma quanto tempo e sbattimento ci vuole per fare la sfogliatura a mano? Bisogna inglobare il grasso,  lasciarlo riposare e una volta ben lievitato e riposato fare i 3/4 tourage ogni 30 minuti e lasciali riposare ancora e alla fine dei conti ci vogliono almeno 24 h. Per una neo mamma come me attualmente sarebbe quasi una missione impossibile e allora come fare?! Vi insegno questo trucchetto furbo per farla in 10 minuti di orologio.

saccottini c

INGREDIENTI:

2 rotoli di sfoglia Stuffer ( che è senza lattosio)
una tavoletta di cioccolato fondente senza lattosio, o delle gocce o della marmellata
un cucchiaio di zucchero a velo+ un cucchiaino di cannella in polvere

PROCEDIMENTO:

  • mettete una sfoglia sopra l’altra e tagliate 3 strisce in lunghezza, ne verranno 3 di circa 8 cm , quindi 6 strati
  • sfoglia furba
  • ora sovrapponetele tutte e rischiacciatele con il mattarello
  • tagliate delle strisce verticali di 4 cm
  • adagiate sulla parte laterale il ripieno e avvolgetele
  • saccottini veloci senza lattosio
  • chiudete bene i lembi per non far sbrodolare tutta la farcia
  • saccottini fveloci senza lattosio
  • cuocete in forno preriscaldato  a 160/170 gradi per circa 30/35 minuti . La cottura in questi casi è davvero fondamentale, deve essere a bassa temperatura e per lungo tempo in modo che la parte centrale si cuocia bene e l’esterno non si bruci. Il calore deve essere di tipo ventilato con le resistenze da sotto belle calde  e la teglia va posta ovviamente nella parte bassa del forno.
  • saccottini veloci
  • preparate lo zucchero a velo con la cannella ed una volta raffreddati i saccottini spolverateli con questo mix

 

 

UNA GIORNATA IN STUFFER

7BDA3B1C-855E-4421-9455-765712C47F5624B5E577-3FCC-46A1-B072-29376EC2328E8E7A1112-F70A-4B99-9346-31FA230A14B1

 

Oggi ne approfitto delle millemila ore che ho da nullafacente qui in ospedale per raccontarvi di com’è andata da Stuffer ..totalmente ignara di respirare con un solo polmone 😱 ma sì sa, testarda come sono chi mi ferma?!

Loro fantastici come sempre, super accoglienti e “ di casa” , sembra  sempre di stare in famiglia. Purtroppo mi hanno beccata con la mia leggera mania per l’ordine e la precisione …  e una leggerissima fissa per l’igiene alimentare 🤫🤫 la prossima volta cercherò di nasconderlo meglio !
Cucinare per loro è stato davvero emozionante, poi una ricetta mia, bellissimo ed appagante, non li ringrazierò mai abbastanza per questo.
La giornata è cominciata (  veramente un po’ male , ero già collassata prima di partire 😱) con La Chicchina che ha preparato una torta di mele dentro ad una sfoglia , poi mi sono cimentata io con dei micro-guscetti di brisèe e infine Aurora di Get Bready con un dolcetto di frolla al cocco e frutti rossi.  Finito di cucinare ci hanno intervistate in diretta, non potete capire l’ansia e la timidezza che bussavano in continuazione nella mia testa, e ricordo che continuavano a dirmi di alzare la voce , ma non usciva, in nessun modo,  ora se ci penso che era un’altro chiaro sintomo mi riparte la tachicardia 😅
Con Aurora ho scoperto un’amica in più, mi sono trovata davvero molto bene , soprattutto a girare 14 ore nell’ingresso dell’hotel con tanto di vecchie che ci deridevano .. ops..
l’unico rimpianto è quello di non aver avuto le forze di godermi il week end con loro ma iniziavo ad essere davvero molto dolorante.
Insomma, ho resistito più che potevo perché ne valeva assolutamente la pena, sia per Stuffer che per la compagnia!
Ora aspetto solo di uscire da qui e ricominciare a spadellare, non avete idea di quanto mi manchi!!

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA ALLA VANIGLIA (senza lattosio, senza latticini)

Crostata con crema pasticcera senza lattosio

INGREDIENTI:

Una base di frolla pronta senza lattosio ( io ho usato Stuffer)

per la crema :

250 ml di latte senza lattosio ( 0,01%)
2 tuorli ( io ho usato quelli a pasta gialla)
40 g di zucchero
10 g di farina
10 g di amido di riso
1 cucchiaino raso di vaniglia Bourbon in polvere
frutta a piacere ( io ho usata pesche e mela verde perchè non avevo altroma l’ideale sarebbero i frutti di bosco , le fragole ecc)

PROCEDIMENTO:

  • togliere la base pronta dal frigo qualche minuto prima per non romperla ed adagiarla nello stampo , mettere un pezzo di carta forno e aggiungere i fagioli secchi
  • Infornare a 180 gradi per 10/15 minuti o fino a leggera doratura
  • Preparare la crema pasticcera montando i rossi con lo zucchero, aggiungere poi le farine ben setacciate e il latte caldo a filo
  • Rimettete la crema sul fuoco fino a quando non si sarà addensata
  • Versatela in un contenitore di ceramica , copritela a contatto con la pellicola e lasciatela raffreddare
  • pulite e lavate bene la frutta
  • assemblate mettendo la crema con l’ausilio di una tasca da pasticcere e la frutta a fettine ( se non la mangiate subito spruzzate la gelatina sulla frutta altrimenti si rovina)

Continua la lettura di CROSTATA CON CREMA PASTICCERA ALLA VANIGLIA (senza lattosio, senza latticini)

MILLEFOGLIE DI FILLO (senza lattosio)

Il mio amore per la pasta fillo ormai lo conoscete, si possono fare sia dolci che salati in pochi istanti!

Oggi vi propongo un’altra versione salata!

204C74C9-875F-4D95-8DB2-8E7AB81F8B9C

INGREDIENTI:

Pasta fillo senza lattosio (io uso quella di Stuffer)
mascarpone senza lattosio ( io uso Mila o Accadì 0,01%)
acciughe
zucchine
olio di cocco

sale & Pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • sciogliere l’olio di cocco per qualche istante nel microonde e spennellarlo sui vari strati della pasta fillo
  • tagliarla a rettangoli e cuocerla a 160 gradi per qualche minuto
  • fare un composto con il mascarpone, l’erba cipollina,  il pepe e l’acciuga e spalmarla sui vari starti aggiungendo le zucchine tagliate a julienne
  • servire subito !

 

 

INVOLTINI DI PASTA FILLO (senza lattosio, senza latticini))

La pasta fillo è qualcosa di unico , da una nota croccante a svariati tipi di piatti donandogli anche una nota aromatica in più. Questa volta ci ho fatto degli involtini semplici, come sempre, e velocissimi!

FD3DEDF5-E16A-4172-B18C-8186DEC17F19

INGREDIENTI:

  • pasta fillo ( controllate che sia senza lattosio)
  • olio di cocco
  • zucchine
  • pomodorini secchi
  • acciughe
  • sale & pepe
  • erba cipollina

PROCEDIMENTO:

  • Lavare e tagliare le zucchine sottili sottili, se non vi piacciono crude fatele pure saltare in padella qualche minuto;
  • tagliare a pezzettini i pomodorini , metteteli insieme alle zucchine ed aggiungete le acciughe, mescolate il bene per uniformare i sapori ed aggiustate di sale e pepe;
  • intanto prendete un pezzetto di olio di cocco e fatelo sciogliere 30 secondi al microonde;
  • spennellate l’olio di cocco per ogni strato di pasta fillo, e aromatizzatelo con l’erba cipollina;
  • prenderete 2/3 strati di fillo insieme ed adagiateci il composto con le zucchine, chiudete bene ed infornate usando sempre la carta forno;
  • cuocete a 160 gradi per qualche minuto , controllate sempre il forno, anzi fissatelo proprio che brucia in pochissimo!

 

PASTA FILLO CON CREMA DI COCCO E CIOCCOLATO (senza lattosio, senza latticini)

A69FE6EF-96BC-4299-ACE1-246B9A3CFDFC

Finalmente dopo mesi di dura ricerca ho trovato la crema di cocco, e così insieme all’ultima scoperta, la Fillo di Stuffer ( non sapevo fosse senza lattosio) ho deciso di creare un dolcetto velocissimo!

INGREDIENTI:

100 ml di crema di cocco
2 cucchiai di zucchero
50  g di cioccolato fondente senza lattosio
pasta fillo stuffer ( è senza lattosio)
olio di cocco
polvere di vaniglia

 

PROCEDIMENTO:

  • sciogliere un cucchiaino di olio di cocco nel micronde e spennellarlo sugli strati di pasta fillo già tagliati a quadrati, cospargendoci sopra ad ogni strato la polvere di vaniglia Bourbon;
  • adagiare in una cocotte e mettere un peso sopra per far sì che si mantenga la forma;
  • informare a 160 gradi per qualche minuto ( controllatela a vista che brucia in un attimo ) ;
  • lasciar raffreddare ;
  • montare la crema di cocco ( abbiate pazienza , ci mette un po’) con lo zucchero ed aggiungere poco alla volta il cioccolato fuso non troppo caldo;
  • assemblare e servire subito!

SFOGLIATINE VELOCISSIME ( senza lattosio, senza latticini)

Questa ricetta entra di diritto nell’Olimpo delle sbadabam, cioè quelle in cui sembra che hai fatto chissà cosa ma che in realtà non hai fatto nient’altro che assemblare.

 

9FAF462F-94FF-4CFC-9B4A-5493FF7B613F

 

INGREDIENTI:

un rotolo di pasta sfoglia pronta, senza lattosio ovviamente ( io ho usato Stuffer)

1 uovo

Nocciolata ( io uso la Rigoni, senza latte)

zucchero

 

PROCEDIMENTO:

  • Tiro fuori dal frigo la sfoglia qualche minuto prima di aprirla, per evitare che si crepi la superficie;
  • la taglio a rettangoli e da un lato metto un cucchiaio di Nocciolata, e se preferite anche nocciole appena tagliate, dall’altro lato faccio delle incisioni e la arrotolo;

2849F325-C966-4FFA-9CAF-67FC536B6371

  • spennello la superficie con l’uovo sbattuto e spolvero con lo zucchero, io ho usato il moscovado che ha un retrogusto di liquirizia, ma voi potete anche metterlo normale ed aromatizzarlo con le spezie che preferite;
  • lo metto in forno a 180 gradi fino a doratura, circa 10/15 minuti .