Archivi tag: fragole

PANNA COTTA VEGETALE (senza lattosio, senza latticini)

Panna cotta vegetale

Dopo qualche ricetta con delattosati oggi ve ne lascio una totalmente vegetale.

INGREDIENTI:

Per la panna:

200 ml di panna 100% vegetale zuccherata
3 g di gelatina in fogli
vaniglia in polvere

Per il topping

250 g di fragole
2 cucchiai di zucchero a velo
Lime

per la mousse:

200 ml di panna 100% vegetale
2 cucchiai di crema di fragole

PROCEDIMENTO:

  • mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti
  • scaldare la panna con la vaniglia in un pentolino fino a sfiorare il bollore
  • strizzare bene i fogli di gelatina e metterli nella panna mescolando bene fino a quando non si saranno sciolti bene
  • adagiare un barattolino sul fianco e versare la panna
  • Panna cotta vegetale
  • una volta raffreddato il tutto coprirlo con la pellicola e metterlo in frigo a riposare
  • lavare bene le fragole, pulirle e metterle in una padella antiaderente con lo zucchero , un goccio d’acqua e poco succo di lime
  • quando si saranno spappolate schiacciatele bene con la forchetta e passatele al colino ( questo passaggio io lo faccio per togliere i semi e il grosso delle fibre a mio marito che non le può mangiarne ma se voi non avete problemi e vi piace tenete pure la purea)
  • versate il topping appena fatto di fragole sulla panna cotta
  • Panna cotta vegetale
  • prendete i restanti 2 cucchiai di queste fragole, uniteli a 200 ml di panna vegetale bella fredda e montatela a neve ben ferma
  • Mousse vegetale, muosse fragole
  • Guardite con la mousse usando una sac a poche e decorate a piacere, io ho messo una fetta e le zeste di lime!
  • Panna cotta vegetale

CHOMP CON PANNA, FRAGOLE E CIOCCOLATO (senza lattosio, senza latticini)

Sbirciando le bellissime creazioni della pagina Cakemania mi è venuta proprio voglia di preparare un dolcetto, ma il tempo era davvero limitato, così ho pensato a questa versione ben più cicciosa dei soliti Biscuffin, ma sempre facili, veloci e sfiziosissimi!

 

chomp senza lattosio

INGREDIENTI:

100 g di farina
100 g zucchero
100 g di panna vegetale (io ho usato la Hoplà verde)
4 g di lievito
2 uova
vaniglia

per la farcia

fragole
gocce di cioccolato fondente
100 ml di panna vegetale

 

PROCEDIMENTO:

  • Montare bene le uova con lo zucchero fino a sbiancare
  • Aggiungere la panna vegetale e la vaniglia
  • Setacciare la farina con il lievito dentro al composto
  • Lavare, pulire bene le fragole e tamponare con lo scottex l’eccesso di liquido
  • Mettere un cucchiaio di composto nei pirottini, aggiungere le fragole e le gocce di cioccolato, coprire bene con un altro cucchiaio di composto stando attenti a non superare mai i 2/3 di altezza del pirottino
  • Infornare a 180 gradi in forno ventilato per 20-25 minuti. Fa sempre fede la prova stecchino
  • Lasciar raffreddare e decorare con la panna vegetale montata ben ferma e le fragole

 

ACQUE AROMATICHE (senza lattosio, senza latticini)

Le acque aromatiche fanno capolino ogni anno appena arriva il timido sole di Aprile, ma cosa sono? A cosa servono?

Sono semplicemente delle acqua a cui sono state messe a macerare per alcune ore frutta ed erbe aromatiche, ma si possono usare anche le verdure, come barbabietole e cetrioli per esempio. Dopo questa macerazione vitamine e sali minerali vengono rilasciati nell’acqua. Oltre a vitamine e sali minerali queste acque “detox” hanno il grandissimo vantaggio di stuzzicare maggiormente la sete, apportando un maggior quantitativo di acqua, indispensabile per diverse funzioni nell’organismo, tra cui:

  • regolare la temperatura corporea
  • facilitare l’assorbimento dei nutrienti, quindi la digestione
  • permettere la respirazione
  • partecipare alle reazioni cellulari
  • facilitare l’eliminazione delle tossine
  • combattere la ritenzione
  • favorire il senso di sazietà

Ovviamente non aspettatevi che allo scoccare della mezzanotte sparisca la cellulite o che la pelle torni bellissima come a 20 anni senza manco una ruga!

33748139-59F6-4C3F-A8BD-633F2589AAB9

 

Vi lascio le “ ricette “ delle 2 che ho fatto io:

1/4 di Limone+ 1/2 arancia + 1/2  mango : prendete gli agrumi non trattati, lavateli bene e tagliateli a fettine. Pulite il mango e mettete la frutta in un contenitore che si possa chiudere bene, versate l’acqua , chiudete e lasciate macerare alcune ore in frigo, levate la frutta che potete tranquillamente mangiare e avrete la vostra bevanda detox pronta. Si conserva tranquillamente in frigo 2 giorni ma le vitamine non si mantengono per molto, per cui è meglio consumarla il prima possibile .

LIMONE: ricco di vitamina C, brucia i grassi, è un valido antiossidante e rafforza le difese immunitarie
ARANCIA: ricca di vitamina C, è anch’essa un valido antiossidante e rafforza le difese immunitarie
MANGO: ricco di vitamina A, aiuta a contrastare la stitichezza e la ritenzione idrica

 

10 fragole più 10 foglioline di menta piperita: prendete le fragole, lavatele bene, levate il verde e mettetele nel contenitore, aggiungete le foglie di menta piperita ben lavata e lasciate macerare alcune ore in un contenitore chiuso. Eliminate frutta, che potete tranquillamente mangiare e le foglie e la vostra bevanda detox è pronta. Anche in questo caso è meglio berla il prima possibile.

MENTA PIPERITA: funzione carnitiva ( facilita l’eliminazione dei gas) , funzione aromatica , funzione depurativa e funzione antisettica
FRAGOLE: ricca di vitamina C ha proprietà rinfrescanti , diuretiche e depurative.

Se avete un problema serio come mio marito con le fibre potete filtrare l’acqua attraverso un colino a maglia stretta .

5664ABB4-388A-4C0E-801E-83F71CF9B3F9

 

 

FINTO SUSHI – ISPIRATO AL GUNKAN STRAW (senza lattosio, senza latticini)

Chi mi conosce sa che ho una vera e propria passione per il sushi, non solo per l’amore verso il pesce ma essendo una cucina povera di latticini è quindi più facile trovare pietanze senza lattosio. Volete mettere avere la certezza di poter mangiare senza fare l’interrogatorio al cameriere?! Senza che ci guardi scocciato e anche un po’ infastidito?!

Per farlo mi sono ispirata al gunkan straw che mangio sempre al ristorante giapponese , fatto con salmone, fragole, aceto balsamico e una salsina non ben definita che ho provato ad interpretare un po’ di testa mia.

 

EBC288B4-5C58-4DE3-9F72-90F0215FC49F Continua la lettura di FINTO SUSHI – ISPIRATO AL GUNKAN STRAW (senza lattosio, senza latticini)

MERINGHE ALLA FRAGOLA (senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Questa ricetta nella sua semplicità nasconde davvero molti tranelli, dalle uova che non montano alle meringhe cotte che non si staccano dalla carta forno.  Vi scrivo nel modo più dettagliata come evitare.

 

11083902_1123977204285456_5476804533589686751_n

Ingredienti per circa 30 meringhe piccole:

100 g di albume d’uovo

100 g di zucchero semolato

100 g di zucchero a velo

2/3 g di succo di limone

una manciata di fragole

una puntina di cucchiaino di vaniglia bourbon ( o quella che preferite)

 

Procedimento:

  • pulire, lavare bene e tagliare le fragole. Tamponatele con uno scottex per evitare gli eccessi di acqua.
  • mettere il bianco dell’uovo,meglio se a temperatura ambiente,  lo zucchero semolato e il goccio di limone, montare bene a neve fermissima.
  • aggiungere,  mentre monta, poco per volta, lo zucchero a velo, lasciando da parte circa 20 grammi.
  • quando sarà ben montato aggiungiamo uno per volta i pezzi di fragola e la vaniglia.
  • quando i pezzi di fragola saranno ben amalgamati smettiamo di montare.
  • Mettiamo i restanti grammi di zucchero a velo e giriamo senza smontare con una spatola.
  • Mettiamo il composto in una sac a poche, con il beccuccio che preferite, e formate le classiche meringhe, su un foglio di carta forno.
  • Mettiamo a cuocere a metà forno, a 100 gradi, per circa 2 ore. Trascorse le 2 ore lasciamo le meringhe in forno spento per altrettanto tempo. ( io le faccio la sera, spengo e le tolgo dal forno al mattino dopo)

Se l’albume non monta fatelo sbiancare bene lo stesso, e stendetelo sulla carta forno, -come se fosse il pan di spagna per un rotolo farcito- cuocetelo e poi usatelo come base per una torta, o con sopra della frutta acidula e la panna montata, ne verrà comunque un dessert goloso !

Se non volete stare ad aprire un altro uovo per 10/20 grammi di bianco, potete pesare il bianco di 2 uova e mettere la stessa quantità di zucchero semolato e zucchero a velo!