Archivi tag: caffè

Caffè con mousse al caffè e cioccolato fondente (senza lattosio, senza latticini)

Il caffè , che amiamo praticamente tutti, ha davvero mille e una proprietà, le conoscete tutte? Ne sapete altre?

☕️ è un tonico sia per i nervi che per il cuore (se non hai i 5 minuti ti vengono!)

☕️ aumenta la frequenza e l’ampiezza degli atti respiratori (qui si direbbe : se büfa mei e poi via un bel “Adriaaaanaaaaa!!!! Spalancando le finestre di casa con meno 14 gradi fuori!”)

☕️ facilità il lavoro celebrale (avrei giusto un paio di persone a cui offrire il caffè) e muscolare

☕️ diuretico (come fa fare la plin plin 🛎 il caffè nessuno mai)

☕️ euforizzante (un po’ come i figli dei Flanders nei Simpson in overdose da zucchero)

☕️ agisce sulla peristalsi gastroenterica favorendo la digestione (la nona sinfonia poi la si “canta” da Dio)

☕️ ha un valore alimentare quasi nullo (fate ciao al culone e alla cellulite 👋🏿)

☕️ si può usare sia come infuso in polvere per piacere personale😎 che sotto forma di caffeina nella terapia farmaceutica per l’affaticamento muscolare e intellettuale.

Dopo quest’elenco delle utilità vi lascio anche due info noiose, noiose e noiose:

La caffeina fu studiata nel 1823 da Dumas e Pelletier ma venne sintetizzata nel 1863. Nel caffè verde si trova allo stato libero e parzialmente associato all’acido coffico. Il processo di torrefazione, che avviene intorno ai 200-220°, distrugge buona parte della caffeina, fa aumentare la percentuale sia delle proteine che dei minerali e abbassa il tasso glucido. Contiene potassio, magnesio, fluoro, iodio e vitamina PP.

~ Ci avete fatto caso che è un diuretico e contiene vitamina PP, vero? 😜~

INGREDIENTI:

Un caffè + un caffè freddo per la mousse

Cioccolato fondente senza lattosio

200 ml di panna vegetale giá zuccherata

PROCEDIMENTO:

  • Montare la panna ben ferma e aggiungere poco alla volta il caffè freddo
  • Fare il caffè caldo, aggiungere la mousse di panna e caffè
  • Con l’ausilio di una grattugia grattare le scaglie di cioccolato -ben freddo di frigo- sopra alla tazzina

TARTUFAMISù (senza lattosio)

Tartufamisù, tartufini lactose freeState già pensando al dolce delle feste? Volete fare qualcosa di diverso ma avete paura che possa non piacere a tutti? Questo dolcetto è perfetto per voi, è la versione bonbon del famosissimo tiramisù! La ricetta l’ho presa da giallo zafferano e rielaborata leggermente.

INGREDIENTI:

250 g di mascarpone 0,01% di lattosio
170 g di savoiardi senza lattosio
90 grammi di zucchero a velo
60 g di caffè della moka
un cucchiaino raso di rum ( se vi piace ovviamente)
cacao in polvere

PROCEDIMENTO:

  • mettere nel tritatutto i savoiardi e tritarli fino a renderli  quasi polvere
  • aggiungere il mascarpone, lo zucchero, il caffè e il rum
  • lasciare riposare in frigo 30 minuti
  • formare con le  mani delle palline
  • rivestire ogni pallina di cacao mettendola in una piccola cocotte e ruotandola
  • prima di mangiarli lasciateli riposare in frigorifero coperti .

MERINGHINE AL CAFFE’ ( senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Queste piccole meringhe al caffè sono una vera e propria delizia, il caffè lascia un nota amarognola che ben contrasta con l’estrema dolcezza della classica meringa.

11390166_711361045641742_1966137454322326336_n

Ingredienti:

70 g di albumi a temperatura ambiente ( circa 2 uova)

70 g di zucchero a velo

70 grammi di zucchero

qualche goccia di limone

un cucchiaino di polvere di caffè oppure se preferite del caffè ristretto.

 

Procedimento:

Montare gli albumi con una parte di zucchero, a metà montaggio mettere l’altra parte e il limone. Quando i bianchi saranno ben montati mettere metà dello zucchero a velo, il caffè e montare ancora qualche minuto. Il restate zucchero a velo incorporatelo a mano , in modo delicato , con movimenti sempre dal basso verso l’altro per non smontarli.

A questo punto mettete il tutto in una sac a poche, e su un foglio di carta forno formate le meringhe ( per farle uguali le une alle altre basta premere con la stesse intensità contando lo stesso tempo). Infornate a 110 gradi , con forno preriscaldato, per 1 ora e 30 minuti circa. Spegnete il forno e  lasciare lì le meringhe finché non si sarà raffreddato completamente . Ci vorranno 2 ore più o meno.

Io per esempio le faccio la sera e le lascio in forno spento tutta notte, la mattina le meringhe si staccheranno facilmente dalla carta forno, segno che la cottura è stata adeguata.

 

Al posto del caffè potete mettere anche la frutta fresca di stagione, fragole, lamponi ecc. Basta lavarle , asciugarle bene bene e mettere un pezzetto alla volta nell’impasto