Archivi categoria: PRIMI PIATTI

PASTA CON CIUFFI DI TOTANO, POMODORO E LIMONE (senza lattosio, senza latticini)

Pasta con ciuffetti e pomodori lactose free

Si dice che i condimenti più buoni per la pasta siano quelli pronti nel tempo di cottura della pasta stessa. La carbonara, la gricia , la cacio e pepe, il pesto, il classico pomodoro e basilico, la sublimità degli spaghetti con le vongole e potrei andare avanti per ore. Nel mezzo vorrei aggiungerci anche i ciuffetti di totano con pomodori e una leggera spolverata di polvere di limone!

INGREDIENTI:

250 g di pasta a vostra scelta
200 g di ciufetti di totano ( meglio se freschi e già puliti dal pescivendolo)
5/6 pomodorini maturi
timo & cipolla
sale & pepe
timo
polvere di buccia di limone

PROCEDIMENTO:

  • pulire bene i ciuffetti
  • mettere la cipolla a soffriggere insieme all’olio
  • Aggiungere i ciuffetti di totano
  • alzare la fiamma e sfumare bene con il vino bianco
  • una volta evaporato abbassare la fiamma e aggiungere i pomodorini ben lavati e tagliati a pezzettini piccoli
  • regolare di sale e pepe e aggiungere il timo, se si asciugano troppo allungare con acqua di cottura della pasta
  • lessare in abbondante acqua salata  la pasta e una volta cotta scolarla e farla saltare in padella con i ciuffetti
  • Servire spolverando la polvere di limone in superficie e una grattata di pepe

 

Vi ricordate del Lactose free expo di quest’anno?! Io ho già prenotato l’albergo e vi aspetto!

https://www.glutenfreeexpo.eu/in

PASTA FREDDA GAMBERI E LIME (senza lattosio, senza latticini)

Pasta fredda lime e gamberi senza lattosio

Che odio il caldo ve l’ho mai detto?? Fosse per me salterei da giugno a settembre e poi via verso il mio amato Natale ☃️🎅🏼
Giusto per evitare 2 cosette:
❄️ la fantastica puzza di ascelle con pelo a vista che intravedi ovunque, e ti chiedi : “ma perchè va di moda non lavarsi?? “
❄️l’appiciccaticcio di sudore ovunque, ti appoggi al divano di ecopelle e rimani lì 14 giorni come se ci grondassi insieme l’attack ( per questo non si lavano le ascelle forse 🤔)
❄️la crema solare che ha l’odore più forte del trattore che sta spargendo liquame nel campo davanti a casa, ti devi lavare con l’acido muriatico per riuscire a toglierla e solo dopo 18 docce e 24 passate con la carta vetrata di spessore 128mm riesci
❄️la salsedine del mare che ti disidrata manco fossi in un forno per l’essiccazione degli snack alle mele -toh! Come sono bella saporita oggi ! –
❄️la sensazione di stare come una sardina in scatola per la quantità di gente che c’è in spiaggia, altroché la gocciolina dell’acqua Lete! La metro a Milano alle 7:30 del mattino!
❄️i granelli di sabbia che ti ritrovi OVUNQUE a vita-natural- durante .. toh, un granello del 98 della spiaggia di Gallipoli, va come si è conservato bene?! –
❄️ Api che se hai la maglietta gialla ti inseguono per tutto il giorno mostrandoti il loro pungiglione orgogliose come fanno i palestrati con i loro bicipiti
❄️ le zanzare zebrate malaria che ti pungono ovunque nonostante Off -punti e unti- e ti lasciano i ponfi 8×7 cm – che sei sei piatta puoi spacciarlo per un seno , finalmente 🎉- che sono più pruriginosi e fastidiosi della varicella solo sul sedere il giorno del tuo matrimonio .. per fortuna restano solo per 48 giorni !
❄️accendere il forno per cucinare qualcosa di buono?? Sport estremo.. poi hai le visioni delle oasi d’acqua come nel deserto, ma questo è facilmente aggirabile con la ricetta freschissima che vi lascio oggi, lime, gamberi , zucchine e menta #lactosefree come sempre!

INGREDIENTI:

250 g di pasta a vostro piacimento
200 g di gamberi
2 zucchine piccole
1 lime spremuto
menta e timo limonato
olio
sale & pepe

PROCEDIMENTO:

  • lessare la pasta in abbondante acqua salata , scolarla e passarla sotto l’acqua fredda per fermare la cottura
  • pulire bene i gamberi e togliere l’intestino
  • lessare i gamberi in abbondante acqua salata per qualche minuto e scolarli
  • Marinare i gamberi nella “citronette” fatta con il succo di un lime, olio , sale , pepe, menta e timo ben lavati
  • tagliare sottili le zucchine e rosolarle in padella con un filo di olio e sale fino a quando non risultano appena appena colorate
  • condire la pasta con i gamberi e la “citronette” , aggiungere le zucchine e mescolare bene.

 

 

INSALATA DI FREGOLA SARDA (senza lattosio, senza latticini)

Fregola sarda lactose free

 

La prima volta l’ho assaggiata al ristorante di Alessandro Borghese, in umido con gli scampi crudi , il limone e i capperi fritti. Buonissimo. Quel tipo di pasta mi ha subito illuminata, mi sono immagginata una zuppetta favolosa con cozze e vongole,  o in versione fresca con menta e zucchine.  Peccato che qui non riuscivo proprio a trovarla, così ho chiesto ad un’amica sarda , Stefy del blog “l’isola di Gavinedda” che me l’ha spedita, vorrei ringraziarla pubblicamente, sempre gentilissima e disponibile!

INGREDIENTI:

160 g di fregola sarda
10 acciughe sgocciolate
1 pomodoro grosso ( se avete problemi con le fibre potete sbucciarlo e levare i semi)
1 zucchina
mezza cipolla rossa
timo
olio
sale&pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • Lavare e pulire bene le zucchine, prepararne una dadolata molto piccola e saltarle in padella con la cipolla , un filo d’olio e il timo fresco ben lavato
  • prendere le acciughe, sgocciolarle e tagliarle a pezzetti piccoli
  • lavare bene il pomodoro, tagliarlo a dadini molto piccoli  , condirlo con sale e poco olio.
  • cuocere la fregola sarda in abbondante acqua salata e scolarla passandola nell’acqua fredda
  • assemblare l’insalata di fregola con i vari ingredienti, aggiustare di olio e sale e, se vi piace aggiungere la cipolla rossa cruda tagliata a fettine

952D1826-25C8-4C63-8352-09887B5EFADF

PASTA FREDDA TONNO, POMODORI E TIMO (senza lattosio, senza latticini)

Un omaggio al meraviglioso uomo che ho sposato, quello che alle 6 del mattino, prima di andare al lavoro, si alza e prepara la pasta fredda per pranzo in modo che io possa riposare il più possibile. Quello che mi fa trovare la colazione pronta e sul tovagliolo scrive ” il pranzo è pronto in frigo”. Ecco la sua ricetta.

Pasta fredda tonno e pomodori lactose free

INGREDIENTI:

180 g di pasta
1 pomodoro grande
2 scatolette di tonno al naturale
erba cipollina
timo
olio
sale & pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata
  • scolarla, passarla sotto l’acqua fredda e condirla subito con l’olio extravergine d’oliva
  • lavare bene i pomodori ( se non potete mangiare la fibra levate la buccia e i semi) , tagliarli e condirli con olio, sale e pepe
  • condire la pasta mettendo i pomodorini, il tonno e poi a piacere erba cipollina, timo e pepe

Continua la lettura di PASTA FREDDA TONNO, POMODORI E TIMO (senza lattosio, senza latticini)

PASTA FREDDA CON SPECK, MELE E MOZZARELLA (senza lattosio)

Con AILI abbiamo pensato di fare un menù adatto alle gite fuori porta di Pasquetta, a qualcosa di adatto ad un pic-nic, di facilmente trasportabile e che in una semplice borsa frigo non si rovini. Così ho pensato di fare questa pasta, con una parte decisa data dallo speck tipico del sud Tirolo e la freschezza pura che conferisce la mela verde .

1C5ABAAE-68F8-4EA2-AC7A-1B95A7F72EBD

 

INGREDIENTI:

200 g di mezze maniche
mezza mela verde non trattata
100 g di mozzarella senza lattosio ( io uso Accadì 0,01% lattosio)
50 g di speck senza lattosio
olio
sale & pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • lessare la pasta in abbondante acqua salata, raffreddare sotto l’acqua fredda e condire con l’olio evo;
  • tagliare la mozzarella a cubetti , condirla con sale e olio ed aggiungerla alla pasta;
  • lavare bene la mela, tagliarla a cubetti e unirla anch’essa alla pasta ( se avete problemi con le fibre sbucciatela bene );
  • tagliare lo speck a cubetti e versare il tutto dentro alla pasta;
  • mescolare bene tutti gli ingredienti ;
  • metterla nel barattolo in modo da avere già le monoporzioni con un grattata di pepe o di zenzero se preferite.

 

GNOCCHI DI BARBABIETOLA CON PATATE CROCCANTI (senza lattosio)

Questa ricetta l’ho inventata per la campagna #nonsibaratta, una campagna importantissima per noi donne. Una campagna contro il sessismo e i ricatti sessuali, dove la patata – il doppio senso è fatto di proposito – è la protagonista. Io ho aggiunto anche un tocco di rosa, simbolo della femminilità!

C82D7CCA-1D1F-4EB7-B4A7-6F705F845AC5

INGREDIENTI:

Per gli gnocchi:

800 g di patate

200 g di barbabietola prelessata

400 g di farina

1 uovo

sale

pepe

 

Per la salsa :

100 g di robiola senza lattosio ( 0,01% )

80 g di barbabietola prelessata

Sale & pepe

 

30 g di patate tagliate sottili

mezza cipolla

un cucchino di miele

burro 0,01% di lattosio

erba cipollina

 

PROCEDIMENTO:

  • lesso le patate , la passo nello schiaccia patate e le faccio raffreddare ;
  • rendo a crema la barbabietola lessata nel trita tutto ;
  • formo gli gnocchi con le patate fredde ed aggiungo l’uovo, la barbaietola, sape pepe e farina;
  • metto nel tritatutto la barbabietola per la salsina ed aggiungo la robiola ( se vi pare troppo densa allungatela con il latte di riso)
  • aggiusto di sapore la salsina regolandola con sale e pepe;
  • Metto le cipolle a caramellare in padella con un filo di olio e un cucchiaino di miele ;
  • levo le cipolle e ci metto una piccola noce di burro delattosato , aggiungo l’erba cipollina e gli gnocchi lessati in abbondante acqua salata;
  • Friggo in abbondante olio caldo i 30 g di patate tagliati alla julienne , le tampono con lo scottex e le metto sopra agli gnocchi una volta impiattati.

 

 

 


 

SPAGHETTI QUADRATI CON CREMA DI BARBABIETOLE E BRESAOLA CROCCANTE (senza lattosio)

Il rosa è il colore femminile per eccellenza , e Marzo è senza dubbio il mese della donna, per cui voglio dare il benvenuto a questo mese  che amo e di cui aspetto i primi timidissimi raggi di sole con qualcosa di solare e femminile!742E8AB1-DADE-49C9-9345-F5EE7AFD3819

 

INGREDIENTI:

200 g di spaghetti quadrati

mezza cipolla rossa

100 g di robiola senza lattosio (0,01%)

80 g di barbabietola prelessata

2/3 fette di bresaola

1 cucchiaino di miele

olio

sale & pepe

PROCEDIMENTO:

  • mettere la pasta a lessare in abbondante acqua salata;
  • con l’ausilio di un tritatutto rendere a purea la barbabietola ed aggiungere la robiola regolando poi di sale e pepe il composto;
  • tagliare la bresaola a listarelle e farla incroccantire in padella senza alcun condimento per qualche istante;
  • in un pentolino mettere la cipolla a carammellare con un filo d’olio e un cucchiaino di miele;
  • levare la cipolla e mettere per pochi minuti il composto robiola-barbabietola;
  • scolare la pasta ed unirla in padella alla salsa;
  • aggiungere la cipolla croccante  e la bresaola.

 

Con questa ricetta vi ricordo che lactose free expo 2018 è già il lavorazione, se vi interessa visitate http://Www.glutenfreeexpo.it

SALSA DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA PASTA AL PESCE CON L’AGLIO DELICATO (senza lattosio)

Cannavacciuolo è un grandissimo Chef che ho sempre guardato con estremo entusiasmo e rispetto, tanto che anni fa mio marito al mio compleanno mi ha portato a conoscerlo  (vi risparmio la foto  IMBARAZZANTE dove io sono larga e alta come una sua coscia). Inutile dirvi quanto è stato bello ed emozionante entrare nella sua quasi asettica cucina! Per cui oggi vi propongo un suo trucchetto per stemperare il sapore forte dell’aglio.

36781609-C140-40FF-8B22-C1E59FCE3768

INGREDIENTI:

aglio
latte senza lattosio ( io uso sempre 0,01%)
olio

PROCEDIMENTO:

  • Prendere l’aglio , pulirlo bene e metterlo a macerare una notte in frigorifero immerso nel latte;
  • il giorno successivo togliere l’aglio dal latte e sciacquarlo bene sotto l’acqua corrente del rubinetto;
  • tramite l’ausilio del tritatutto rendere a crema l’aglio aggiungendo un pochino di latte nuovo e un filo d’olio;
  • Aggiungere questa salsina come base di impiattamento per una pasta al pesce.

 

Ps: il libro di Cannavacciuolo con la sua firma lo conservo come un oggetto di culto sacrissimo!

DB76B232-729F-4001-BDA9-994011EECF15

TAGLIOLINI AL NERO DI SEPPIA ( SENZA LATTOSIO, SENZA LATTICINI)

Con  il nero di seppia avanzato questa volta sono andata sul classico, ho realizzato dei tagliolini all’uovo con gamberi e seppioline.

3012FCF1-6CF8-4281-BE0C-7EE9ED961037

 

INGREDIENTI:

tagliolini 2 etti
5/6 gamberoni sgusciati
una manciata di seppioline
nero di seppia ( 1 g ogni 100 g di pasta)
pomodorini
aglio
timo
alloro
olio
vino bianco
sale & pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • Mettere a soffriggere uno spicchio d’aglio con un filo di olio extravergine d’oliva;
  • aggiungere i pomodorini, i gamberi e le seppie e sfumarli bene con il vino bianco;
  • aggiungere le spezie;
  • una volta cotti levare il pesce e i pomodori e mettere il nero di seppia;
  • lessare la pasta in abbondante acqua salata e cuocerla per metà del tempo;
  • aggiungere i tagliolini nel nero di seppia e terminare la cottura in padella aggiungendo l’acqua di cottura della pasta;
  • impiattare i tagliolini ed aggiungere il pesce ed i pomodori.

 

PAPPA AL POMODORO (senza lattosio, senza latticini)

Nei giorni scorsi ho conosciuto una ragazza toscana che mi ha trasmesso subito la sensazione di una persona che pensa e vive sempre con il cuore. Non so il perché – probabilmente la mia mente è culinariamente deviata- ma ho associato subito la pappa al pomodoro alla sua regione, ed ho pensato che era davvero molto che non la preparavo e che con questi primi freddi serali sarebbe stata perfetta, e così ho fatto.

pappa al pomodoro, mutti

Ho preso dal web informazioni varie sulla ricetta e ci ho messo il mio zampino, ci ho aggiunto 2 cucchiai di passata Mutti per rendere l’aroma del pomodoro più intenso.

 

INGREDIENTI:

un barattolo di pelati
un pezzo di pane raffermo, possibilmente sciapo
aglio
2 cucchiai di concentrato Mutti
olio
basilico
brodo vegetale ( io lo faccio con cipolla, carote e zucchine)
sale e pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • taglio il pane a pezzettoni e lo metto a tostare in una padella  ;
  • in una pentola a parte metto l’aglio a sfrigolare nell’olio ;
  • metto in pane tostato in questo olio e ci aggiungo i pelati, tagliati a pezzettini, il concentrato, un pizzico di sale, il pepe e copro il tutto con il brodo;
  • lascio cuocere a fiamma bassa fino a quando non diventa bello denso, circa 40/60 minuti;
  • servo irrorando la superficie con un filo di olio extravergine e basilico.