Archivi categoria: LIEVITATI

ROSE DI SFOGLIA con PAOLINA ED AMARISSIMA ( senza lattosio, senza latticini)

Rose di sfoglia senza lattosio

Golosità allo stato puro, il croccante della sfoglia unita alla cremosità di due spalmabili pressochè eccellenti, due gusti unici che insieme la rendono davvero golosa ed accattivante!

INGREDIENTI:

un rotolo di sfoglia senza lattosio ( io uso Stuffer)
zucchero a velo
40 g di amarissima ( crema di cioccolato fondente)
40 g di paolina ( crema di arachidi)

PROCEDIMENTO:

  • stendere la sfoglia a tagliarla in 3/4 strisce belle spesse
  • unire l’Amarissima con la Paolina
  • stendere il mix nella parte centrale della striscia di sfoglia
  • chiudere bene i bordi e la parte alta
  • tagliare a metà le strisce farcite
  • arrotolare partendo dalla parte centrale lasciando così per ultima la parte ben sigillata in modo che non uscirà la farcia
  • infornare a 180 gradi fino alla doratura della sfoglia
  • una volta fredde spolverare con lo zucchero a velo

 

 

CROSTINI ALLE OLIVE (senza lattosio, senza latticini)

Un gusto molto particolare e deciso per questi crostini, olive e rosmarino!

Crostini alle olive senza lattosio
INGREDIENTI:

150 g di farina manitoba
8 g di lievito di birra fresco
5 g di zucchero
qualche rametto di rosmarino fresco tritato
20 g di scaglie di lievito inattivo
1 uovo
20 g di olive taggiasche + 30 g di olive verdi
40 ml di bevanda di riso
sale fine qb

PROCEDIMENTO:

  • metto in planetaria la farina, aggiungo il sale e mescolo bene il modo da isolare il sale
  • aggiungo il lievito sciolto nello zucchero, la bevanda di riso tiepida e inizio a impastare con il gancio
  • aggiungo l’uovo
  • mi armo di tantaaaaaa santissima pazienza e levo il nocciolo a tutte le olive e le taglio a pezzetti
  • aggiungo olive e rosmarino quasi a fine impasto, quando risulta quasi liscio ed omogeneo
  • prendo una teglia rettangolare, la spennello con l’olio e adagio l’impasto
  • metto a lievitare in forno chiuso coperto da un canovaccio con la lucina accesa
  • lascio raddoppiare l’impasto ( ci vorranno circa 3/4 ore)
  • cuocio a 180 gradi in forno statico per circa 20/25 minuti
  • lascio raffreddare e taglio a fettine
  • inforno a 180 gradi per 10 minuti circa ( controllate in colore, cambia in base al vostro forno il tempo )
  • lascio raffreddare e servo!

PANZEROTTI AL FORNO (senza lattosio)

Panzerotto al forno senza lattosio

Diciamocelo: i panzerotti non hanno niente di light , ma proprio niente! Così ho deciso di alleggerire leggermente il tutto cuocendoli al forno invece che tuffarli nell’olio e friggerli. E non sono diventati light, ma sono solo quella virgola più leggeri da digerire, sappiatelo!

INGREDIENTI per circa 5 panzerotti:

250 g di manitoba
125 g di acqua tiepida ( dai 30 ai 35 gradi)
12 g di lievito di birra fresco
8 g di sale
10 g di zucchero
20 g di olio

per la farcia :

Una mozzarella senza lattosio ( 0,01% di lattosio o a base vegetale)
prosciutto cotto senza lattosio
5 cucchiai di passata di pomodoro + sale + un filo d’olio
origano

PROCEDIMENTO:

  • Pesare la farina
  • aggiungere il sale e mescolare bene in modo da isolarlo
  • a parte sciogliere il lievito con lo zucchero e versarlo sulla farina insieme all’acqua
  • aggiungere l’olio e infine impastare per almeno 10 minuti , l’impasto risulterà liscio ed omogeneo
  • mettere a lievitare il panetto così ottenuto coperto da un canovaccio umido,  in una zona calda , lontano dall’aria ( io metto direttamente la teglia dell’impastatrice coperta in forno spento con la lucina accesa )
  • lasciare lievitare fino al raddoppio
  • dividere in 5 parti e formare dei panetti tondi
  • mettere a lievitare ancora mezz’oretta
  • schiacciare in modo delicato i panetti con le mani
  • farcire con il pomodoro, la mozzarella , il prosciutto e l’origano
  • chiudere a mezza luna bene in modo che non fuoriesca la farcitura e spennelare la superficie con la passata di pomodoro
  • lasciare riposare ancora 15 minuti
  • Infornare a 200 gradi per circa 15 minuti

Panzerotti lactose free

DANUBIO DOLCE (senza lattosio)

Erano giorni e giorni che pensavo a cosa potesse rendere giustizia al khorasan , una farina diciamo “compromesso” tra il basso indice glicemico che devo tenere io e l’apporto minimo di fibre che deve mantenere mio marito ( eeeeeh siamo una coppia fantastica, modestamente ) . Tecnicamente non esisiste una farina a basso indice glicemico con uno scarsissimo apporto, se non nullo,  di fibre – e se la conoscete vi prego mettetemi al corrente-  così ho voluto testare questa della “ Luna nel pozzo” , panificio molto buono della zona che usa vari tipi di farina biologica.

La luna nel pozzo, farina khorasan

Danubio dolce lactose freeDanubio dolce lactose free

INGREDIENTI:

250 g di farina di Kamut
45 g di zucchero
25 g di burro senza lattosio
8 g di lievito di birra fresco
115 g bevanda vegetale di riso ( o latte con lattosio 0,01%)
1 uovo
sale
Vaniglia Bourbon in polvere
zeste di limone

 

Farcia:
Nocciolata senza lattosio

 

PROCEDIMENTO:

  • Preparo l’impasto con farina, zucchero, metà uovo sbattuto, burro fuso, lievito, vaniglia , e il latte
  • Appena ha preso forma aggiungo un pizzico di sale e lascio impastare fino a quando non ha incordato ed è bello liscio ed omogeno.
  • metto l’impasto a lievitare in forno, con la lucina accesa,  coperto da un canovaccio umido fino a quando non ha raddoppiato il proprio volume ( circa 2/3 ore)
  • intanto metto dei cucchiaini di crema spalmabile alla nocciola su un foglio di carta forno e li lascio addensare il freezer
  • prendo l’impasto , formo un salsicciotto, lo taglio a pezzetti larghi circa due dita
  • stendo ogni pezzetto con le mani, cercando di non smontare troppo la lievitazione
  • metto la Nocciolata al centro e chiudo bene
  • adagio le palline su una teglia imburrata e lascio lievitare ancora un’oretta
  • spennello con la metà dell’uovo rimasta e inforno a 160 gradi per circa 20 minuti
  • Danubio lactose free 5BDB7123-7308-4415-A567-914E2F1D23C6

 

Io, insieme ad altre blogger lactose & gluten free vi aspettiamo al lactose free expo di Rimini, tra meno di 20 giorni, se non avete ancora comprato i biglietti andate sul loro sito e prenotateli con questo codice sconto!

BA80ADB1-D6F3-478D-8308-D76C3315A078

LA FOCACCIA BOLLOSA (senza lattosio, senza latticini)

Bazzicando qua e là nei gruppo di cucina ho trovato il post di una ragazza, Elisa Rossi, con una bellissima focaccia  con delle bolle di alveolazione davvero stupende. La ricetta, leggermente modificata da lei,  è di Robin Bobbie Bisogno (lo trovate su Facebook cliccando qui) che non conoscevo ma ho scoperto essere davvero il re della panificazione. Certo la mia è uscita nettamente diversa dalle loro ma è talmente buona e leggera che la vorrei comunque condividere con voi, prometto che la rifarò cercando di aver un miglior risultato estetico!

Focaccia senza lattosio

INGREDIENTI:

500 g farina 00 con w 330 (importantissima la potenza, la resistenza e l’elasticità in questi tipi di lievitati)
395 g di acqua
2,5 grammi di lievito di birra fresco ( oppure 0,7 g di lievito di birra secco)
10 grammi di olio extravergine di oliva
12 g di sale
1 cucchiaino di zucchero

PROCEDIMENTO:

  •  mescolare la farina con lo zucchero e il sale ed aggiungere il lievito sciolto in acqua
  • unire i restanti ingredienti impastando in modo grossolano e per poco tempo con la semplice forchetta
  • sabato ore 17:00 preparo l’impasto e lascio lievitare per 30 minuti a 27 gradi ( con sto caldo basta lasciarla a temperatura ambiente, ovviamente ben coperto
  • sabato ore 17:30 trasferisco l’impasto in frigorifero fino alle 18:00 di domenica
  • domenica ore 18:00 tolgo dal frigorifero e faccio il primo giro di pieghe stretch and folding ( vi lascio qui il video delle pieghe per gli impasti ad alta idratazione )
  • lunedì ore 18:00 tolgo l’impasto dal frigo, faccio il secondo giro di pieghe S&F e rimetto in frigorifero
  • 68D4CEAC-FB8F-40D7-AF95-30AFD29575FE
  • martedì ore 18:00 tolgo dal frigo, faccio il terzo e ultimo giro di pieghe S&F e rimetto in frigo
  • mercoledì ore 9:00 tolgo l’impasto dal frigo e lo riporto a 27 gradi e lascio lievitare, sempre coperto fino alle 15:00
  • mercoledì ore 15:00 metto l’impasto su una teglia spolverata di semola rimacinata cercando di non rovinare le bolle, metto un filo d’olio e la lascio lievitare coperta per circa 40 minuti
  • mercoledì ore 16:00 inforno a 250 gradi , preriscaldato , mettendo per 5 minuti la teglia nella parte bassa del forno e per 8 nella parte centrale. Ovviamente regolate voi i tempi in base al vostro forno.

 

LINGUE PUGLIESI (senza lattosio, senza latticini)

Quando si ama cucinare i tempi di stop forzato sono una vera e propria tortura, ma ora che sono nuovissima vi propongo una ricetta che faccio spesso e che amo davvero molto, le lingue pugliesi!

 

F62EEEAC-380F-4E5A-92D9-7EB73B87BA22

INGREDIENTI:

una patata lessa di circa 150 g

300 g di farina

100 g di acqua

4 g di lievito di birra secco

10 g di miele

10 g di sale

 

PROCEDIMENTO:

  • Lessare le patate in abbondante acqua salata, schiacciarle con una forchetta e farle raffreddare;
  • aggiugere la farina, l’acqua, il lievito e il miele ed amalgamare, infine aggiungere il sale ed impastare bene per attivare al meglio la lievitazioni;
  • metterle a lievitare il panetto fino al raddoppio, in forno spento e coperto da un canovaccio umido ( circa 3/4 h con il lievito di birra)
  • dividerlo in quattro parti e , aiutandosi con le mani oleate, formare delle strisce stette e lunghe;

Continua la lettura di LINGUE PUGLIESI (senza lattosio, senza latticini)

IL PANDORO di Titty ( senza lattosio)

8E9039E9-61E1-45D5-A676-4A2205061745

Chi non ha questa bellissima intolleranza non ha idea di che fatica si faccia a trovare un pandoro #lactosefree, SOLO senza lattosio, roba che pure James Bond getterebbe la spugna e se ne emigrerebbe in un eremo con Chuck Norris a giocare a briscola! Non resta altro che farselo in casa, sostituendo il normale burro con un delattosato 0,01% , qualche accortezza per la lievitazione e , come mi ha insegnato Patrizia da Stuffer, un bel cero acceso che non guasta mai!

#esperimentoriuscito
#possotornareadormireserena

La ricetta me l’ha data un’amica a cui voglio molto bene, Tiziana, che ringrazio, era fatta con il Bimby ma io l’ho adattata alla semplice impastatrice e a noi intolleranti!

INGREDIENTI:
13 g Lievito di Birra fresco
450 g Farina Manitoba
200 g Zucchero
2 Uova intere piccole FREDDE
3 Tuorli d’Uovo piccolo
200 g Burro 0,01% lattosio  FREDDO
1/2 cucch.no essenza  di Vanillina ( io ho usato la polvere di vaniglia Bourbon)
1 cucchiaino scarso Sale
80 g Acqua tiepida

PROCEDIMENTO:

STEP 1 “ il Lievitino”
Amalgamare bene  10 g di lievito di birra con 60 g di acqua a 37 gradi e  10 g di zucchero.

Poi  aggiungere  1 tuorlo e 50 g di farina SETACCIATA.

Lasciar lievitare mezz’ora (o comunque fino al raddoppio dell’impasto).

STEP 2 “Primo impasto”
In una ciotolina a parte  mettere 3 g di lievito con 20 g di acqua tiepida e  far sciogliere il lievito. Versare nel’impasto ed aggiungere 1 uovo intero, 1 tuorlo, 30 g di burro a fettine, 60 g di zucchero e 200 g di farina ( SETACCIATA) , fare amalgamare bene tutto con l’impastatrice.
Lasciar lievitare un’ora (o comunque fino al raddoppio dell’impasto) .

STEP 3 “ sgonfiare l’impasto

quindi inserire: 1 uovo intero, 1 tuorlo, 130 g di zucchero, la Vanillina,  200 g di farina ( setacciata) , un cucchiaino scarso di sale ed impastare rapidamente. mentre impasta, inserire dal foro del coperchio, una fettina per volta, i 170 g di burro residuo. Poi, finito di inserire il burro, impastare fino a quando verrà un impasto liscio e omogeneo.
Versare l’impasto sul piano di lavoro e lasciarlo riposare circa mezz’ora.

STEP 4 “lievitazione e cottura”

Nel frattempo imburrare uno stampo da pandoro. Spianare l’impasto non troppo, in forma rettangolare, piegarlo in tre (come un depliant) e poi di nuovo in tre ma dall’altro verso, formando come una palla; metterla nello stampo e lasciar lievitare 9/12 ore (finché arriva al bordo dello stampo) in un posto che non sia caldo, ma nemmeno soggetto a correnti d’aria o sbalzi di temperatura (dentro al forno spento è l’ideale.
Cuocere sulla griglia più bassa del forno (statico) coperto con un foglio di carta da forno per non farlo bruciare sopra, a 160 gradi per 40 minuti circa. Si mormora che per farlo più umido e soffice bisogna mettere nel forno una ciotolina con l’acqua.  Lasciare ancora una decina di minuti in forno spento e poi sfornare. Mi raccomando fa sempre fede la prova stecchino ( quello lungo ovviamente in questo caso ) .

D9AD75B5-FFAF-4E11-AC99-F481C4DFC521

 

MILLEFOGLIE SALATA CON PESTO E POMODORI ( senza lattosio)

80EE5C1F-DA4B-43A1-B69E-2CC98982143E

I prodotti nel mio frigo vivono costantemente in un clima rigido misto ad un ambiente pressochè desertico, per questo assemblare a volte è l’unica scelta. Oggi ho deciso di mettere in tavola i sapori e i colori dell’Italia, e il frigorifero proponeva una sfoglia, senza lattosio ovviamente, il pesto anche lui privo di lattosio, i pomodorini appena raccolti dal mio orto e una besciamella appena fatta con tutti delattosati !

INGREDIENTI per 3 mini millefoglie:

sfoglia senza lattosio

pesto senza lattosio

pomodori

miele

200 ml latte senza lattosio (Accadì)

20 g di burro delattosato ( latteria Soresina)

20 g di farina 00

sale, pepe e noce moscata

 

PROCEDIMENTO:

  • taglio la sfoglia in 9 rettangoli, la bucherello per bene, ci metto sopra un pezzo di carta forno e un peso ( questo procedimento serve a non darla gonfiare troppo in cottura);
  • la metto a cuocere a 180 gradi per 10/15 minuti ;
  • intanto preparo la besciamella mettendo 20 g di burro in un pentolino, lo faccio sciogliere, aggiungo la farina e quando l’ha assorbita tutta metto il latte. Mescolo bene e spesso e appena inizia ad addensare aggiungo sale, pepe e una grattatina di noce moscata;
  • lavo bene e taglio i pomodorini a metà, metto un filo di olio in padella poi i pomodori ed infine un cucchiaino di miele, li lascio rosoloare fino a quando il sughino del pomodoro non crea una crema densa con il miele;
  • ora assemblo mettendo prima la besciamella, poi il pesto ed infine i pomodori.

TRECCIA DI PANBRIOCHE ( senza lattosio)

L’altro giorno , chiacchierando in un gruppo di intolleranti al lattosio , una ragazza, Vanessa,  davvero bravissima in cucina e con un senso estetico davvero spiccato, mi aveva mandato la foto di come fare una treccia bellissima, potevo non testare?! Certo a lei è uscita bellissima , sulla mia direi che non ci siamo, ma posso trovare la scusa dell’impasto sofficissimo e quindi più difficile da maneggiare?! Dite che regge?!

 

Snapseed

INGREDIENTI:

30 g di acqua
3 grammi di lievito di birra secco
270 g di farina manitoba
2 uova
80 g di zucchero
60 g di latte senza lattosio (io uso accadì 0,01 ma potete sostituirr tranquillamente con un latte vegetale)
25 g di burro senza lattosio ( io  uso latteria Soresina 0,01 ma potete mettere anche margarina 100% vegetale o strutto)
25 g di olio di semi
rum
vaniglia
sale
cannella
zucchero a velo

 

PROCEDIMENTO:

  • faccio sciogliere il lievito di birra nell’acqua e nel latte tiepido, aggiungo lo zucchero poi le uova , il latte, il burro e la farina. In ultimo metto un pizzico di sale e gli aromi , vaniglia e rum;
  • una volta amalgamati bene gli ingredienti spengo l’impastatrice , sarà un impasto molliccio , e lascio lievitare 8/10 ore nel forno spento coperto da un canovaccio bello umido;
  • metto la farina sul tagliere, la taglio a metà e la allungo con il matterello;
  • una volta stesa spolvero in superficie con lo zucchero a velo e la cannella;
  • le arrotolo entrambe formando 2 serpentini e poi seguo questo scherma:

IMG_3940

  • inforno a 200 gradi per 10 minuti e poi abbasso a 180 gradi per altri 10/15 minuti ( prova stecchino mi raccomando) .
  • una volta raffreddata spolvero con lo zucchero a velo .

IMG_3992

 

focaccia

FOCACCIA ( senza lattosio, senza latticini)

La focaccia è una vera e propria droga, sin da quando ero piccola, impossibile resisterle!

12342789_786417504802762_4967186157798286352_n

 

focaccia

 

 

 

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA:

200 g di manitoba

300 g di farina 00

50 grammi di olio + olio per spennellare la superficie

7 g di lievito di birra essiccato (oppure 35 di lievito madre essiccato)

250 g di acqua

6 g di miele ( un cucchiaino)

1 cucchiaino di zucchero

18 g di sale

 

PROCEDIMENTO:

  • Mettete nella ciotola dell’impastatrice la farina ed il sale, mescolate bene e poi aggiungete gli altri ingredienti.
  • Impastate per almeno 10 minuti con il gancio dell’impastatrice e poi stendete l’impasto su un foglio di carta forno.
  • Mettete a lievitare in forno spento, con solo la lucina accesa, coperta da un canovaccio umido, per un paio d’ore e poi lasciate lievitare fino a quando non avrà raddoppiato il proprio volume di partenza. Con il lievito di birra ci vorranno 3/4 h , mentre per il lievito madre 6-8 ore minimo.
  • Mentre il forno si preriscalda a 200 gradi , spennellate l’olio sopra la focaccia e cuocetela per circa 15 minuti. A metà cottura se risulta secca spennellate altro olio.
  • Se la volete farcire con i classici pomodorini, dopo averli lavati bene e tagliati metteti sull’impasto a metà lievitazione.