Archivi categoria: PIATTI RUSTICI

EMPANADILLAS DI POLLO e PESCHE

Empanadillas di pollo e pesche

 

INGREDIENTI:

1 rotolo di brisêe senza lattosio
250 g di pollo
50 g di pesche sciroppate
Mezza cipolla rossa
Olio
Sale & pepe

 

PROCEDIMENTO: 

  • Mettere a rosolare la cipolla tritate con poco olio
  • Aggiungete il pollo tagliato a pezzetti piccoli e fate rosolare bene
  • Quando il pollo sarà dorato aggiungete le pesche anch’esse a pezzetti
  • Salate, pepate e levate il tutto dal fuoco
  • Tagliate dei cerchi sulla pasta brisêe
  • Adagiate un cucchiaino di pollo e le pesche al centro della pasta e sigillate bene
  • Infornate a 180 gradi per 15 minuti

PISAREI E FASò (senza lattosio, senza latticini)

Pisarei e fasò senza lattosioI pisarei , tipici dell’Emilia, esattamente della zona del piacentino, sono un formato di “gnocchetto” molto particolare, il loro impasto infatti non prevedere l’uso delle patate ma del pangrattato che con acqua e farina formano questo panetto compatto. Verrà poi steso a cilindro e tagliato a piccoli tocchetti che una volta formati andranno poi lavorati per avere quella classica rientranza che permette alla pasta stessa di raccogliere il goloso sugo con cui si mangiano tipicamente. Io non ho fatto l’incavo ma vi assicuro che sono buonissimi lo stesso.

Anche per il sugo non ho seguito la tradizione che prevedere l’uso di lardo ma ho sostituito con la pancetta, mentre per i fagioli ho usato i cannellini invece che i borlotti.

INGREDIENTI:

per i pisarei:

100 g di pangrattato
100 g di farina bianca
100 g circa di acqua ( io vado ad occhio )
un pizzico di sale

per il sugo:

mezza cipolla
200 g di fagioli cannellini precotti
5/6 pomodorini freschi
100 grammi di passata di pomodoro
40 grammi di pancetta senza lattosio
olio
sale
pepe
qualche fogliolina di timo

PROCEDIMENTO:

  • mescolare la farina con il pangrattato e il sale e aggiungere poco per volta l’acqua
  • impastare fino a quando il panetto non diventa bello compatto
  • prendere delle piccole porzioni di impasto e fare con le mani i classici salsicciotti
  • tagliarli a tocchettini piccoli con il tarocco e se volete dare la forma tipica basta fare una leggera incisione all’interno con le  mani
  • lasciar riposare su un tagliere spolverato di farina
  • tagliare la cipolla a fettine, meglio se sottili e far soffriggere con la pancetta e un filo d’olio
  • aggiungere i pomodori lavati e tagliati a pezzettini
  • mettere i fagioli , il sale e il pepe e se vi piace il timo o il peperoncino per una nota strong in più
  • aggiungete la passata di pomodoro e fate cuocere a fiamma bassa per 15/20 minuti, aggiungendo acqua se serve
  • cuocere come dei normali gnocchi in abbondante acqua calda e salata, scolandoli appena salgono in superficie
  • versare i pisarei nel sugo di fagioli e far saltare bene in padella, servire belli caldi.
  • Pisarei e fasò senza lattosio

PISAREI (senza lattosio, senza latticini)


Pisarei piacentiniI pisarei , tipici dell’Emilia, esattamente della zona del piacentino, sono un formato di “gnocchetto” molto particolare, il loro impasto infatti non prevedere l’uso delle patate ma del pangrattato che con acqua e farina formano questo panetto compatto. Verrà poi steso a cilindro e tagliato a piccoli tocchetti che una volta formati andranno poi lavorati per avere quella classica rientranza che permette alla pasta stessa di raccogliere il goloso sugo con cui si mangiano tipicamente. Io non ho fatto l’incavo ma vi assicuro che sono buonissimi lo stesso.

INGREDIENTI:

100 g di pangrattato
100 g di farina bianca
100 g circa di acqua ( io vado ad occhio )
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

  • mescolare la farina con il pangrattato e il sale e aggiungere poco per volta l’acqua
  • impastare fino a quando il panetto non diventa bello compatto
  • prendere delle piccole porzioni di impasto e fare con le mani i classici salsicciotti
  • tagliarli a tocchettini piccoli con il tarocco e se volete dare la forma tipica basta fare una leggera incisione all’interno con le  mani
  • lasciar riposare su un tagliere spolverato di farina
  • cuocere come dei normali gnocchi in abbondante acqua calda e salata, scolandoli appena salgono in superficie
  • condire con il sugo che preferite, si sposano davvero molto bene con i sughi di carne ma anche vari tipi di pesto e come è ovvio che sia si sposano perfettamente con i legumi.

 

PANATURA AROMATICA (senza lattosio, senza latticini)

Cotoletta con panatura aromatica senza lattosio

In Lombardia la cotoletta è una dei secondi di carne che vanno per la maggiore, la tipicità sta non solo nel taglio di carne , nel tipo di carne e nella cottura nel burro ( proibitivo per noi intolleranti) ma anche nella panatura – guai a chi mi tocca le cotolette!!- oggi però faccio uno strappo alla regola, più di uno, diciamo che la stravolgo 😅,  e vi propongo una variente arricchita di spezie ed insaporitori.

INGREDIENTI:

6 fettine sottili di vitello ( chiedere al macellaio se ve le fa già lui)
olio
pangrattato
sale & pepe
timo limonato
sesamo
erba cipollina
scaglie di lievito inattivo
1 uovo grande

PROCEDIMENTO:

  • preparare la panatura mischiando il pangrattato con 2 cucchiai di scaglie di lievito, un cucchiaino di timo, un cucchiaino di erba cipollina, sale e pepe qb

Cotolette con panatura aromatica senza lattosio

  • sbattete l’uovo con un pizzico di sale
  • fate una doppia panatura passando il vitello prima nell’uovo, poi nel pangrattato e ancora nell’uovo finendo con il pangrattato

Cotoletta con panatura aromatica senza lattosio

  • ora non rimane che friggere in olio di semi per pochissimi minuti ed è pronta.

 

LINGUE PUGLIESI (senza lattosio, senza latticini)

Quando si ama cucinare i tempi di stop forzato sono una vera e propria tortura, ma ora che sono nuovissima vi propongo una ricetta che faccio spesso e che amo davvero molto, le lingue pugliesi!

 

F62EEEAC-380F-4E5A-92D9-7EB73B87BA22

INGREDIENTI:

una patata lessa di circa 150 g

300 g di farina

100 g di acqua

4 g di lievito di birra secco

10 g di miele

10 g di sale

 

PROCEDIMENTO:

  • Lessare le patate in abbondante acqua salata, schiacciarle con una forchetta e farle raffreddare;
  • aggiugere la farina, l’acqua, il lievito e il miele ed amalgamare, infine aggiungere il sale ed impastare bene per attivare al meglio la lievitazioni;
  • metterle a lievitare il panetto fino al raddoppio, in forno spento e coperto da un canovaccio umido ( circa 3/4 h con il lievito di birra)
  • dividerlo in quattro parti e , aiutandosi con le mani oleate, formare delle strisce stette e lunghe;

Continua la lettura di LINGUE PUGLIESI (senza lattosio, senza latticini)

BISCOCREK ( senza lattosio)

Secondo me sono biscotti salati, secondo mio marito i biscotti esistono solo dolci ( ?????) e la superficie sa di cracker così gli ho dato il nome di entrambi.

Questa ricetta è nata davvero per caso, avevo dei fiocchi da finire prima della scadenza e voglia di sperimantare, così ho elaborato questa ricetta! 40563E33-072F-4AEA-8EFB-D6CAE5CED4A9

INGREDIENTI:

200 g di farina 00
25 g di olio di semi
25 g di latte di riso
80 g di fiocchi di latte senza lattosio
50 g di pancetta ( controllate sempre che sia senza lattosio)
erba cipollina
sale & pepe

 

PROCEDIMENTO:

  • rendo a crema i fiocchi con l’ausilio di un trita tutto ;
  • rendo  a crema la pancetta sempre nel tritatutto ;
  • Metto in una ciotola i fiocchi con la pancetta,  l’olio, il latte, la farina, il sale, il pepe e l’erba cipollina e impasto bene fino a quando non diventa compatto;
  • dopo aver lasciato riposare mezz’oretta stendo l’impasto e lo taglio con un coppa pasta ;
  • adagio i biscotti sulla carta forno a metto in forno ventilato a 180 gradi per 15 minuti circa;
  • lascio raffreddare ed è fatta!

POLPETTE SALSICCIA, PATATE E ORIGANO (senza latticini, senza lattosio)

IMG_0620

Queste golosissime polpettine sono un antipasto oppure un secondo piatto davvero semplice a sfizioso!

INGREDIENTI
2 patate medie
4 salsicce (senza lattosio ovviamente)
1 uovo
pangrattato
origano
sale e pepe

PROCEDIMENTO

  • Lavare bene le patate, sbucciarle, tagliarle a pezzi e metterle nel tritatutto, fino a ridurle quasi in purea, una volta triturate bene levare il liquido in eccesso e tamponarle bene con uno scottex.
  • Levare il budello della salsiccia e passarla anch’essa nel tritatutto per qualche istante.
  • In una ciotola sbattere l’uovo con il sale, il pepe e l’origano. Unirvi le patate e la salsiccia e amalgamare bene il composto, aggiustate la consistenza con il pangrattato.
  • Formare le polpettine e friggerle in abbondante olio bollente ( quando immergendo lo stuzzicadenti vedete le bollicine intorno al legno) , tamponare l’eccesso con uno scottex e servire!
pollo alla senape con crema di zucchine

POLLO ALLA SENAPE CON MARMELLATA VELOCE DI ZUCCHINE ( senza lattosio)

pollo alla senape con crema di zucchine

 

 

Avevo sentito la ricetta in tv, se non erro da Rugiati,  mi ero segnata gli ingredienti della marinatura alla senape sul blocco note del telefono, e l’avevo abbandonata lì per anni.  Poi guardando un petto di pollo tagliato grossolano ho pensato che fosse arrivato il momento di testarla e il risultato è stato davvero soddisfacente!

Ingredienti :

 

un cucchiaino di miele

un cucchiaino di senape

sale

2 cucchiai di limone

pepe

una puntina di polvere di curry

sale

3 etti di petti di pollo

 

PROCEDIMENTO:

  • Preparare una salsina con gli ingredienti e spennellare tutto il pollo, lasciare a marinare in frigorifero per 1 oretta circa.
  • Mettere un filo di olio in padella e far cuocere il pollo 2/3 minuti per lato, in base alla grandezza ovviamente. Regolare di sale.
  • Servire con un contorno a piacere, io ci ho messo una crema di zucchine calda, vi lascio qui il link per farla !
  • CREMA DI ZUCCHINE ( senza lattosio)

 

 

PIADINA ( senza lattosio)

IMG_5299

 

Abitando ad una manciata di km dall’Emilia Romagna , non possono non arrivare alcune influenze particolarmente goderecce, come la piadina!Vi lascio una versione che  non delude davvero mai.

Sui vari post-it che lascio per casa -per la gioia di mio marito- l’ho chiamata:  “piadina super buona”

INGREDIENTI per 2/3 piadine:

250 g di farina 00

60 g di strutto ( o 70 di burro senza lattosio o potete fare un mix di entrambi)

6 g di miele

4 g di zucchero

100 ml di acqua

3/4 g di sale

4 g di lievito istantaneo

 

PROCEDIMENTO:

  • impastare lo strutto ( o il burro ) a temperatura ambiente con la farina ed il sale, aggiungere lo zucchero, il miele , l’acqua ed infine il lievito istantaneo;
  • impastare bene fino a quando non risulta tutto  amalgamato ed omogeneo;
  • lasciare riposare l’impasto un’oretta a temperatura ambiente;
  • stenderete ora l’impasto e tagliatelo della grandezza della padella sulla quale lo andrete a cuocere;
  • cuocere 2 minuti per lato e farcire a piacere.

L’abbinamento migliore , a mio parere, resta sempre porchetta e ketchup o il classico prosciutto e mozzarella, ma potete sbizzarrirvi come meglio preferite, io ci faccio anche le fajitas con pollo e peperoni!

 

IMG_4738

FOCACCINE ( senza lattosio)

IMG_4739

La focaccia è qualcosa di unico, è soffice ed aromatica, va bene come spuntino, come merenda e , se semplice,  sta benissimo pure con l’affettato ad una cena rustica!

INGREDIENTI PER CIRCA 15 FOCACCINE:

300 g di manitoba

200 g di farina 00

250 ml di acqua tiepida

10 g di miele

20 g di sale

35 g di lievito madre liofilizzato ( oppure 7 g di lievito di birra secco, ma cambieranno i tempi di lievitazione)

50 g di olio+ olio da spennellare in cottura.

farcia: a piacere, io ho usato le olive, una dadolata di pomodoro con prezzemolo e pepe, porro e tonno e del semplice rosmarino.

 

PROCEDIMENTO:

– mettere nella ciotola della planetaria la farina, aggiungere il sale e mescolare bene. Serve ad “isolare” il sale, che è un inibitore della crescita dei lieviti.

– In una ciotolina mettete il lievito, l’acqua tiepida e il miele, mescolate bene e versatela nel composto della farina;

– aggiungete l’olio ed impastate per almeno 10 minuti in modo energico. Si può tranquillamente fare a mano !

– Aquesto punto stendete l’impasto e tagliatelo con un coppapasta, o con un coltello;

IMG_4695

– adagiate i dischetti su fogli di carta forno e mettete a lievitare nel forno spento, con la lucina accesa ed un canovaccio umido , per 6-8 h. È pronto quando avrà almeno raddoppiato il volume di partenza.

IMG_4709

– a questo punto spennellate la superficie  con l’olio , condite e lasciate lievitare ancora mezz’oretta;

IMG_4735

– infonate a 200 gradi per 10-15 minuti, spennellando la superficie con olio se vedete che si secca troppo.

Ed eccole pronte:

IMG_4738 IMG_4755 IMG_4779