Archivi categoria: piatti base

PAN DI SPAGNA di Iginio Massari (senza lattosio, senza latticini)

Pan di spagna senza lattosio

 

Niente di più semplice e buono !

 

INGREDIENTI:

6 uova
180 g di zucchero
120 g di farina 00
60 g di fecola di patate

 

PROCEDIMENTO:

  • montare le uova con lo zucchero fino al triplicare del loro volume iniziale , almeno 20 minuti di solito
  • setacciare due volte la farina e la fecola e aggiungerle delicatamente alle uova
  • mettere in due stampi da 18 cm di circonferenza e cuocere a 180 gradi per 22 minuti. Ovviamente fa sempre fede la prova stecchino.
  • lasciare raffreddare bene prima di levarlo dalla teglia e tagliarlo.

CIAMBELLONE BARBABIETOLE, VANIGLIA E GOCCE DI CIOCCOLATO (senza lattosio, senza latticini)

La ricetta l’ho presa e riadattata un pochino dalla mitica Sonia Peronaci , aspetto sempre che mi inviti a uno dei suo fantastici eventi anche se io non ho mai fatto parte di Giallo Zafferano, sono illusa, lo so, che ci posso fare?!

Era da tanto che volevo farla ma da qualche mese il tempo è davvero poco e tendo a cucinare cose banali e veloci spesso e volentieri, oggi no, mi sono fermata un attimo e mi sono presa il tempo per dedicarmi a ciò che amo, la cucina, così ho fatto finalmente questa ricetta .

Mi aspettavo di sentire molto il gusto terroso delle barbabietole invece sono rimasta piacevolmente stupita dal suo sapore unico e avvolgente.

Ciambella senza lattosio con barbabietole e gocce di cioccolato

INGREDIENTI:

barbabietole lessate 400 g
olio di semi di mais 230 g
zucchero semolato 220 g
uova medie 3
farina 00 240 g + q.b. per infarinare le gocce  ( IO NE HO USATA 270 g)
lievito chimico in polvere 16 g
cacao amaro in polvere 30 g ( IO NON L’HO MESSO)
vaniglia 1 bacca ( IO HO USATO UN CUCCHIAINO DI VANIGLIA  BOURBON LIQUIDA)
gocce di cioccolato fondente senza lattosio 130 g

  PROCEDIMENTO:
cliccate sul link qui : torta di barbabietole 

NACHOS ( senza lattosio, senza latticini)

Per questo capodanno vi propongo una ricetta da “spizzicare” in attesa del cenone , in quei momenti in cui si accolgono gli ospiti ma è ancora troppo presto per cenare.

INGREDIENTI:

150 g + 40 g di farina gialla ( io ho usato quella per polenta integrale)
150/200 g di acqua ( dipende dalla trama della farina)
Sale qb
Spezie ed erbe aromatiche a piacere ( io ho messo rosmarino e paprika)

PROCEDIMENTO

  • Salare appena appena la farina
  • Aggiungere poco per volta l’acqua alla farina fino a quando non diventa della consistenza del pongo
  • Lasciar riposare mezz’oretta
  • Tagliare fine le erbe aromatiche
  • Mettere in una ciotolina i 40 g di farina, la paprika e il rosmarino
  • Stendere tra due fogli di carta forno l’impasto
  • Quando è quasi ben livellato cospargere con la farina entrambi i lati e arrivare ad uno spessore di 2/3 mm sempre usando la carta forno
  • Tagliare con un coppa pasta abbastanza grande e poi tagliare a fette
  • Friggere in padella con poco olio per qualche istante fino a quando non diventano croccanti
  • Tamponare l’eccesso con lo scottex e servire magari con la salsa messicana!

ANTIPASTI DI PASTA FILLO (senza lattosio, senza latticini)

Sono facili, velocissimi e super sfiziosi!

Cestini di pasta fillo

INGREDIENTI per circa 30 mini cestini

una base fillo pronta senza lattosio
due pomodori grossi
160 grammi di tonno in lattina sgocciolato
4 cucchiai di maionese
menta
erba cipollina
olio
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

  • mettete l’olio in infusione con l’erba cipollina qualche ora
  • preparate prima di tutto i cestini, spennellate gli strati con l’olio aromatizzato all’erba cipollina ( qui vi lascio come farli CESTINI DI FILLO )
  • amalgamate grossolanamente il tonno con la maionese, aggiungete il pepe e un pizzico di sale
  • lavate e tagliate a dadini i pomodori, conditeli con un filo d’olio, sale e pepe
  • poco prima di servire farcite i cestini freddi con la “salsa tonnata” e  sopra i pomodori guarnendo con una foglia di menta o di erba cipollina

 

COSA USARE LA PASTA FILLO

fillo senza lattosio, curiosità sulla fillo, come usare la pasta fillo

 

La pasta Fillo è una delle basi più versatili che conosca, le sue mille e una virtù la rendono davvero unica, ve ne elenco qualcuna:

  • è priva di grassi , decisamente un bene sia per il lato B e i fianchi che per l’assenza di burro (quindi lattosio)
  • ha un sapore neutro e può essere usata sia per i dolci che per i salati
  • la sua croccantezza regala spesso una nota unica ai piatti
  • cuoce in pochi minuti . Ne bastano 5 in forno ventilato a 160 gradi.

La parola phillo deriva dal greco e vuol dire foglia, sono infatti le sottilissime foglie sovrapposte una all’altra a conferire un aspetto estetico davvero scenografico. Tra uno strato e l’altro di solito si passa un velo di “grasso” , si può mettere olio evo o di semi oppure di cocco accompagnato a delle spezie o erbe aromatiche. Essendo così fine va maneggiata con cura, deve stare all’aria il meno possibile perché tende a seccarsi subito e quindi spaccarsi, si conserva in frigo a 4 gradi e grazie all’assenza di grassi si può anche congelare , a patto che sia ben chiusa ovviamente.

La volete sapere una chicca? Per fare un piatto devono esserci minino 4 foglie altrimenti è come non leccarsi le dita con i Fonzies , si gode solo a metà!

La percepite la croccantezza?!

INGREDIENTI:

una confezione di pasta Fillo , io uso la Stuffer, una delle migliori !
una noce di olio di cocco oppure olio evo , se l’avete l’olio spray è perfetto e si fa ancora più veloce.
la spezia che preferite o l’erba aromatica che più vi piace

PROCEDIMENTO:

  • sciogliere la noce di olio di cocco al microonde
  • stendere le sfoglie una ad una
  • spennellarle singolarmente con l’olio, mettere le spezie o le erbe aromatiche e sovrapporle
  • tagliarle a quadratino della lunghezza che ci serve
  • oliare la teglia
  • infornare a 160 gradi, ventilato, per circa 5 minuti

Come usare la pasta fillo

ZUCCHINE AL LIMONE ( senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Basta accendere i fornelli.
Zucchine crude al limone.
Ricetta difficilissima.
Chef Locatelli LEVATI.

INGREDIENTI:

Zucchine
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe
Limone
La spezia che più vi gusta

PREPARAZIONE:

  • Raccogliere dall’orto le zucchine, avendo cura di NON pungervi . Sempre che non vi piaccia l’effetto cactus sulle mani tutto il giorno. Oppure compratele con la ceretta fatta dal fruttivendolo.
  • Lavatele bene e mettetele in acqua e bicarbonato una quindicina di minuti circa .
  • Grazie a quel meraviglioso aggeggio chiamato pelapatate tagliatele a striscioline e mettetele in una ciotola.
  • A parte preparate una citronette con il succo di limone, il sale, il pepe, l’olio e l’erba che più preferite.
  • Se volete dare maggiore freschezza la menta è perfetta.
  • Condite le zucchine con la citronette.

CHIPS DI MELANZANE:

Oggi è la giornata dedicata alle verdure, ricche di fibre, vitamine e acqua sono un alimento fondamentale della nutrizione. Io vi propongo queste semplicissime chips!

INGREDIENTI:

Due melanzane di quelle lunghe e strette
Un cucchiaio di semola
Un cucchiaio di pangrattato
Un cucchiaino di lievito di birra inattivo
Sale & pepe
Erbe aromatiche a vostro piacere

PROCEDIMENTO:

  • Lavare bene le melanzane e tagliarle sottili
  • Adagiarle su un foglio di carta forno ben separate e metterci il sale sopra
  • Lasciare che il sala faccia uscire l’acqua e poi tamponarle bene con lo scottex
  • Preparare la panatura mescolando la semola, il pangrattato, il lievito, il pepe e l’erba aromatica
  • Passarw le fette di melanzane nella panatura ed adagiatele su un foglio di carta forno pulito
  • Mettete un filo di olio sopra e cuocete a 200 gradi per circa 10/15 minuti!

PASTA RICOTTA E PEPERONI ( senza lattosio)

Pasta ricotta e peperoni senza lattosio

 

Che mi piaccia la ricotta è davvero una novità, c’è in commercio forse da 3 o 4 anni senza lattosio, ma l’ho sempre lasciata al banco frigo del supermercato convintissima che fosse granulosa e poco gradevole. Invece , sia nel dolce che nel salato non è affatto male, certo non mi fa sbarellare ma da quel tocco di cremosità in più che in molti piatti aiuta!

Ps: qualcuno sa come si chiama questo formato di pasta?

INGREDIENTI:

200 g di pasta a vostra scelta
Mezzo peperone rosso
Mezzo peperone giallo
2 cucchiai di ricotta senza lattosio
Uno scalogno
Olio
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO:

  • Lavare bene i peperoni, levare l’interno, i semini e mi raccomando la parte bianca che lascia sempre una nota amara
  • Tagliare lo scalogno a fettine sottili e metterlo a rosolare in padella con un filo di olio
  • Fare una piccola dadolata con i peperoni ed aggiungerla alla cipolla
  • Aggiungere sale e pepe e far cuocere aggiungendo poco alla volta l’acqua di cottura della pasta
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata
  • Scolarla e metterla in padella con i peperoni
  • Aggiungere i due cucchiai di ricotta e una volta sciolta bene spegnere e servire !

Se fate fatica a digerire i peperoni scottateli al forno e levate la pelle, così ne risulteranno più facilmente digeribili!

VELLUTATA DI ZUCCA AL ROSMARINO E CECI ( senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Vellutata di zucca al rosmarino con ceci e pancetta

Un piatto ricco, calorico e perfetto per questa stagione fredda. La crema di zucca con i ceci rolosati e la pancetta croccante sono il giusto mix tra goloso e nutriente, soprattutto se abbinati ad una bella dose di verdure fresche.

INGREDIENTI per 2 persone

1/4 circa di zucca
160 g di ceci ( ho usato quelli secchi Selex)
40 g di pancetta senza lattosio
2 cipollotti
rosmarino
sale
pepe
peperoncino
olio

PROCEDIMENTO:

  • mettere in ammollo almeno 12 ore i ceci secchi
  • scolarli e sciacquarli bene
  • in un tegame mettere un cipollotto ad appassire, aggiungere i ceci, il pepe , il peperoncino, il rosmarino e coprire con l’acqua calda
  • far cuocere per circa un’oretta e verso fine cottura salare ( questo permette ai ceci di restare morbidi e non buttare fuori l’acqua)
  • levare la buccia alla zucca e tagliarla a dadini
  • lessarla in abbondante acqua per circa 20 minuti
  • in un tegame a parte rosolare il cipollotto con poco olio, aggiungere la zucca, il sale e il rosmarino ed una volta uniformato il tutto rendere a crema con il frullatore ad immersione
  • rosolare la pancetta  senza olio a parte ed aggiungere i ceci per pochi istanti
  • servire mettendo la vellutata di zucca sul fondo, poi i ceci e la pancetta ed un filo d’olio a crudo.

 

BISCOTTI AL VOLO ( senza lattosio, senza latticini, senza glutine)

Biscotti al volo senza lattosio senza glutine senza latticini

Come al solito è una delle tante ricette trovata su libri e web che segno sui post it ed abbandono per mesi e mesi nel cassetto della cucina fino a quando non trovo l’illuminazione e mi metto a farle!

La cosa bella di questi biscotti sono l’assoluta rapidità – #zerosbatti – con cui sono pronti e la totale assenza sia di latticini e lattosio che di qualsiasi farina che li rende anche senza glutine ed adatti ai celiaci.

INGREDIENTI per circa 10/15 biscottini:

125 g di farina di mandorle ( oppure mandorle /noci/ nocciole che vi basterà tritare grossolanamente nel tritatutto)
50 g di zucchero semolato + 2 cucchiai di zucchero + 2 cucchiai di zucchero a velo
un albume
2 cucchiai di cacao amaro
se vi piace un cucchiaino di rum o di cannella o di caffè ( quel che preferite insomma)
mandorle per decorare

PROCEDIMENTO:

  • se partite da mandorle/noci/nocciole mettete nel tritatutto la frutta secca con lo zucchero e rendete a farina in modo molto grossolano
  • Se  partite dalla farina di mandorle aggiungete lo zucchero
  • aggiungete il cacao , l’albume e l’aroma che preferite
  • con questo impasto ( è appiccicaticcio) formate delle palline
  • passate le palline prima nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo
  • adagiate i biscotti su una placca da forno rivestita da carta forno e mettete una mandorla al centro
  • cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti
  • sfornate e lasciate raffreddare.