LACTOSE FREE EXPO 2019

Sono felice di annunciarvi che anche quest’anno , per la terza edizione del LACTOSE FREE EXPO, sarò la loro blogger ufficiale.

thumbnail_I AM A BLOGGER 2019

Volete sapere le novità?

Dalla prossima edizione Gluten Free Expo e Lactose Free Expo saranno affiancate da Expo Veg e Ethnic Food Expo sotto il nuovo brand FOODNVOVA, il network delle nuove esigenze alimentari.

FoodNova è la fiera internazionale che unisce i nuovi ed innovativi comportamenti di consumo: dal free from, al vegetariano, all’etnico.

Come sempre la manifestazione si terrà alla fiera di Rimini, dal 16 al 19 novembre 2019.

Prossimamente vi indicherò, come per gli scorsi anni, il codice promozionale per acquistare on-line i biglietti della manifestazione a prezzo scontato!

https://www.foodnova.eu/

FOODNOVA 2019

MABKA Senza Lattosio è AILI’S Blog Approved!

IMG_3539
Ho il piacere di informarvi che il sito ha recentemente ottenuto la certificazione dall’Associazione Italiana
Latto-Intolleranti (AILI) a riconoscimento dei contenuti inseriti dedicati al mondo degli intolleranti al
lattosio.
Il logo identifica i blog dedicati agli intolleranti al lattosio che affrontano la tematica dell’intolleranza
al lattosio e/o preparano ricette gustose, ma senza lattosio, latte e derivati!
Il simbolo “AILI’s Blog Approved” premia le persone che dedicano il loro tempo a studiare, inventare e
cucinare ricette senza lattosio, latte e derivati.
Un lavoro di prezioso aiuto a chi si affaccia a questo nuovo mondo e deve seguire un determinato stile di vita,
molto spesso collegato anche a altre patologie.

Chi è AILI
Lo scopo dell’esistenza di AILI è quello di permettere alle persona intollerante al lattosio di vivere la
propria vita in modo sereno e consapevole, senza il bisogno di sentirsi “diverso”.
AILI ha l’obiettivo di far crescere il senso civico e l’attenzione sociale, sensibilizzando e diffondendo
la conoscenza della suddetta intolleranza.

Per maggiori approfondimenti:

www.associazioneaili.it

PASTA RICOTTA E PEPERONI ( senza lattosio)

Pasta ricotta e peperoni senza lattosio

 

Che mi piaccia la ricotta è davvero una novità, c’è in commercio forse da 3 o 4 anni senza lattosio, ma l’ho sempre lasciata al banco frigo del supermercato convintissima che fosse granulosa e poco gradevole. Invece , sia nel dolce che nel salato non è affatto male, certo non mi fa sbarellare ma da quel tocco di cremosità in più che in molti piatti aiuta!

Ps: qualcuno sa come si chiama questo formato di pasta?

INGREDIENTI:

200 g di pasta a vostra scelta
Mezzo peperone rosso
Mezzo peperone giallo
2 cucchiai di ricotta senza lattosio
Uno scalogno
Olio
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO:

  • Lavare bene i peperoni, levare l’interno, i semini e mi raccomando la parte bianca che lascia sempre una nota amara
  • Tagliare lo scalogno a fettine sottili e metterlo a rosolare in padella con un filo di olio
  • Fare una piccola dadolata con i peperoni ed aggiungerla alla cipolla
  • Aggiungere sale e pepe e far cuocere aggiungendo poco alla volta l’acqua di cottura della pasta
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata
  • Scolarla e metterla in padella con i peperoni
  • Aggiungere i due cucchiai di ricotta e una volta sciolta bene spegnere e servire !

Se fate fatica a digerire i peperoni scottateli al forno e levate la pelle, così ne risulteranno più facilmente digeribili!

GELATO COOKIES VEGANO

Gelato cookies senza lattosio, vegano!

Uno dei miei gusti di gelato preferiti è senza dubbio il cookies, insieme alla nocciola e al caffè. Assolutamente difficile da trovare in gelateria senza lattosio, così ho deciso di farmelo in casa. Ma come?! Sono giorni che penso e ripenso a come farlo in modo veloce, semplice e spiccio senza usare la gelatiera. Così mi è venuto in mente che usando il “latte condensato” – fatto con la bevanda 100% vegetale – si può avere un risultato soddisfacente con poche ore di refrigerazione e senza nemmeno girarlo!

INGREDIENTI:

180 g di bevanda vegetale condensata ( la ricetta per ottenere 190/200 g di bevanda qui )
150 g di cioccolato fondente al 50-60 % , ovviamente senza lattosio e vegano ( io ho usato gli avanzi delle uova di Pasqua)
200 ml di panna da montare 100% vegetale
5/6 biscotti vegani ( io uso i favolosi Crich)

PROCEDIMENTO:

  • Sciogliere il cioccolato a bagnomaria
  • Amalgamare il cioccolato fuso con la bevanda vegetale condensata e lasciare intiepidire
  • Montare ben ferma la panna
  • Unirla in modo delicato al composto poco per volta e con movimenti sempre dal basso verso l’alto per non smontarla
  • Rompere i biscotti in modo grossolano ed unirli al gelato
  • Mettere il gelato nei contenitori adatti al freezer, tipo tupperware, chiuderli bene e metterli in freezer 3 ore circa

Decorate a vostro piacere e servite!

BEVANDA DI COCCO CONDENSATA ( senza lattosio, senza latticini)

Latte condensato senza lattosio, bevanda vegetale condensata, latte condensato veganoAvete presente il latte condensato, quell’ammasso dalla consistenza gelatinosa di zucchero e latte vaccino? Quello che permette di preparare alcuni dolci più velocemente e renderli decisamente più cremosi?! Ecco! In commercio non esiste una versione senza lattosio, per cui ho deciso di farmelamo in casa ( con l’obiettivo di fare poi il gelato totalmente lactose free) partendo da solo due ingredienti:

500 ml di bevanda di cocco senza zuccheri

160 g di zucchero ( meglio se a velo, così addensa più velocemente!)

PROCEDIMENTO:

  • In un pentolino peso la bevanda di cocco
  • Aggiungo lo zucchero e mescolo bene
  • Metto sul fuoco a fiamma lenta
  • Giro spesso e lascio a fiamma bassa fino a quanto non sento una leggera resistenza mentre giro ( con lo zucchero a velo ci vorranno circa 20 minuti altrimenti di più )
  • Spengo e lascio raffreddare -durante il processo di raffreddamento si addenserà da solo –

ANELLI DI GIOVE ( senza lattosio)

Anelli di Giove senza lattosio

La ricetta originale è del grande , unico, mitico ed inimitabile Iginio Massari. I suoi famosissimi anelli di Giove fanno venire una gran voglia di mangiarli solo a vederli, in questa versione ho omesso la marmellata ( per me tabù … tabùisssima) tra i due biscotti e ho aggiunto la granella di nocciole !

INGREDIENTI:

200 g di burro senza lattosio 0,01%
100 g di zucchero a velo
50 g di albumi
240 g di farina 00
vaniglia in polvere
36 g di cacao amaro in polvere

per la decorazione :

50 g di cioccolato fondente senza lattosio
una manciata di nocciole tagliata in granella

PROCEDIMENTO:

  • montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e la vaniglia
  • aggiungere gli albumi poco per volta
  • unire la farina e il cacao setacciati poco per volta
  • Mettere nella sac a poche e su un foglio di carta forno formare questi anelli
  • Anelli di Giove delattosati
  • Cuocere a 170 gradi, ventilato per 12 minuti
  • lasciar raffreddare
  • unire due biscotti con la marmellata o il cioccolato fuso
  • pucciarli nel fondente fuso e metterli ad “asciugare” sulla carta forno
  • cospargere la parte di cioccolato con la granella di nocciole prima che si indurisca

 

 

SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA ( senza lattosio, senza latticini)

Spaghetti al nero di seppie, senza lattosio

Quest’anno festeggio per la prima volta in veste di mamma questa ricorrenza. Se penso a cosa vorrei per questa cena senza dubbio penso subito al pesce, una bella spaghettata al nero di seppia rinfrescata dai pomodorini ( che mi hanno accompagnata in tutta la gravidanza , l’unica e costante voglia!)

INGREDIENTI:

200 g di spaghetti
1 g di nero di seppia
100 ml di acqua
3 o 4 pomodorini freschi
100 g di totani
Vino bianco per sfumare
3/4 canocchie
uno spicchio di aglio
olio
timo
sale & peperoncino

 

PROCEDIMENTO:

  • faccio scottare in padella il totano e le canocchie pulite e “sgusciate” con il timo, un filo di olio , poco sale e il peperoncino
  • sfumo con il vino bianco
  • una volta cotto il pesce lo levo dalla padella e lo metto da parte
  • Nella stessa padella aggiungo 100 ml di acqua di cottura della pasta e il grammo di nero di seppia
  • lesso gli spaghetti in abbondante acqua salata
  • li scolo e li metto nella padella con il nero di seppia
  • una volta asciugato aggiungo il pesce
  • taglio i pomodorini, li condisco e li metto nella pasta

SFOGLIA IN PADELLA ( senza lattosio)

Sfoglia in padellaSfoglia in padella senza lattosio

Oggi , per festeggiare gli otto anni di matrimonio ho preparato una ricetta che più #zerosbatti proprio non si può!
Avete mai cotto la sfoglia in padella?!
Bastano solo una pentola antiaderente, lo zucchero e la sfoglia ovviamente senza lattosio.

INGREDIENTI:

un rotolo di sfoglia rettangolare
panna 100% vegetale oppure delattosata con meno dello 0,01% ( se usate la seconda va aggiunto lo zucchero)
zucchero
fragole
agrumi a vostra scelta

PROCEDIMENTO:

🐼 srotolare la sfoglia
🐼 tagliarla in rettangoli della stessa misura
🐼 scaldare la padella
🐼 far cuocere la sfoglia pochi minuti per lato
🐼 metterla su un foglio di carta forno
🐼 cuocere prima tutte le sfoglie
🐼 riprendere una ad una le sfoglie, metterle in padella e spolverarle con lo zucchero
🐼 girare dal lato dello zucchero
🐼 far cuocere finché non sarà sciolto ( ocio che brüsa e diventa caramello amarissimo, quindi non lasciarlo troppo)
🐼 ripetere questa operazione per tutte le sfoglie
🐼 se bruciate lo zucchero cambiate padella
🐼 lasciate raffreddare su un foglio di carta forno
🐼 usatela come meglio vi pare , io ci ho fatto una semplicissima e zerosbattissima chantilly agli agrumi e ci ho messo le fragole sopra !

Ps: qualcuno sa che colore sono i confetti dell’ottavo anno e che nozze sono? Plastega? Bamboo?

CANDIED ORANGE PEEL DAY – SCORZETTE DI ARANCE CANDITE – (senza lattosio, senza latticini)

Una ricetta semplice, veloce e all’insegna della mia attuale filosofia #zerosbatti . Con questa ricetta festeggio insieme ad altre blogger lactose free la giornata mondiale dedicata alle scorzette di arancia candite alias  #candiedOrangePeelDay 

insalata di totani e arancia senza lattosio, senza glutine

INGREDIENTI:

300 g di totani
una arancia
una manciata di insalata  (va bene lo spinacino, la lattuga o delle semplice misticanza)
pepe
un cucchiaino di zucchero
olio & sale

 

PROCEDIMENTO:

  • lavare bene l’insalata, asciugarla e condirla appena appena a parte
  • pulire i totani, tagliarli a pezzetti e lessarli in abbondate acqua salata per una quindicina di minuti
  • tagliare la buccia della arancia con il pela patate e ricavarne delle striscioline
  • mettere le strisce di arancia in padella con un cucchiaino di zucchero, una volta che questo si è rappreso toglierle dal fuoco e metterle a raffreddare sulla carta forno
  • scorzette di arancia candite, candied orange peel
  • scolare i totali, condirli con metà succo d’arancia, olio, pepe e aggiustare di sale in caso manchi
  • tagliare a nudo degli spicchi di arancia (levate bene la pellicina)
  • assemblare il piatto unendo tutti gli ingredienti!

OATMEAL COOKIES ( senza lattosio , senza latticini)

Oggi si festeggiano i biscotti all’avena, molti sono fatti proprio con la farina d’avena e ingolositi con il cioccolato. Io ho deciso di mettere l’avena solo fuori, ad incroccantire la parte esterna di questo biscotto in modo che anche mio marito, che non può mangiare fibre , se li possa scofanare senza problemi 😅

Sono dei biscotti croccanti fuori e morbidi dentro che io definirei come “san da nient” , perché non hanno un gusto … emh … diciamo … preciso , sono molto neutrali in modo che ne venga esaltato il gusto del cioccolato e della parte croccante sopra.

INGREDIENTI per 24 biscottini :

260 g di farina
100 g di zucchero
70 g di latte di cocco
50 g di olio di semi
1 uovo
Un pizzico di polvere di vaniglia
4 g di lievito
Una manciata di gocce di cioccolato fondente senza lattosio

In superficie:

Fiocchi d’avena
2 cucchiai di zucchero moscovado

Olio di cocco o di semi per ungere la teglia

PROCEDIMENTO:

  • Lavoro tutti gli ingredienti velocemente in modo da non tirare troppo la farina, quando è quasi tutto omogeneo aggiungo le gocce di cioccolato e formo un panetto compatto.
  • Metto a riposare in frigo circa mezz’oretta
  • Spennello la superficie dello stampo dei mini muffin con l’olio di cocco o se preferite burro senza lattosio oppure olio di semi. – Io sto testando uno spray staccante –
  • Faccio delle piccole palline e le metto negli stampi
  • Le schiaccio appena appena e aggiungo i fiocchi d’avena
  • Spolvero con lo zucchero moscovado
  • Inforno la teglia a 180 gradi per 15 minuti.

Con questa ricetta vi ricordo che a novembre si terrà la terza edizione del lactose free expo! Per maggiori informazioni cliccate qui

GAMBERI IN FILLO ( senza lattosio, senza latticini)

Oggi, 28 Aprile, si festeggiano questi straordinari crostacei che amano tutti – devo ancora conoscerlo uno a cui non piacciono proprio – ottima la tartar magari di scampi e gamberi crudi, perfetti nella spaghettata, nei risotti, nelle insalate, insomma stanno bene ovunque!

INGREDIENTI:

2/3 etti di gamberi
Una confezione di pasta fillo senza lattosio
Olio di cocco
Arancia sia il succo che la buccia grattuggiata
Olio d’oliva extravergine
Peperoncino
Timo e timo limonato

PROCEDIMENTO:

  • Levo il carapace dai gamberi, tolgo tutto l’intestino, li sciacquo bene sotto l’acqua e li tampono con lo scottex
  • Li metto a marinare per un’oretta in una ” citronette” fatta con olio extra vergine, il succo di mezza arancia , un pizzico di sale e il peperoncino
  • Spennello la pasta fillo con l’olio di cocco, ci aggiungo il timo e il timo limonato tagliato e copro con un altro foglio
  • Taglio delle striscioline e le uso per avvolgere il gambero
  • Gratto la buccia di arancia sopra e li adagio su un foglio di carta forno
  • Inforno a 160 gradi per 15/20 minuti ( dipende dal forno, controllate che sia appena appena dorata)

IN VILLA CON STUFFER

Stuffer è casa, è calore, è famiglia, per me è anche un dolce ricordo , quel giorno ero appena tornata a casa quando dopo qualche doloretto mi ero decisa ad andare in pronto soccorso, scoprendo poi che ero sì in codice rosso ma anche con una sorpresa ad attendermi, c’era un piccolo altro cuore che già batteva in me. Quindi , quando Ale mi ha chiesto se volessi partecipare anche a questo evento in trasferta ho fatto il possibile per esserci lo stesso. Così accompagnata dalla fantastica Aurora , alias GetBready , con cui ci siamo coordinate quasi a dovere – io so tagliare proprio bene il rosmarino MODESTAMENTE – ci siamo cimentate con un omaggio alla terra che ci ospitava, la trota salmonata in crosta, accompagnata da un’altra delizia della zona, le molche, un sorta di crema di olive tipica della zona.

E per fortuna c’era Aurora, perché io morta di sonno , grazie a Martina che aveva fatto la sua prima notte senza dormire un solo minuto, non tenevo manco gli occhi aperti, immaginatevi superare la timidezza e parlare in scioltezza come se fossi ad una grigliata tra amici , di questo però mi spiace sempre un po’ .

La villa , Villa Tempesta , è stata una cosa quasi magica, aveva degli scorci mozzafiato, ovunque guardassi scorgevo delle piccole meraviglie, il giardino, la piscina, gli interni, lo “scivolo” che portava direttamente nell’acqua del lago di Garda con le montagne a fare da sfondo .

Un’altra “riscoperta” sono state, oltre ad Aurora anche le altre tre compagne di insalatone cioè , Betta , Valeria e Floriana, che ho davvero riscoperto e conosciuto decisamente meglio, con cui abbiamo passato pranzi e cene a ridere oggettivamente del nulla. E ridere del nulla è una cosa pressoché fondamentale, come conoscere gli “ciao spasimanti via web ” della bellissima Aurora!

Madrina dell’evento come sempre Misya che ci ha raccontato un po’ come vive questa vita da famosa blogger, come rispondere ai CC sul web, i seo, le tradizioni culinarie delle varie regioni e tanto altro.

E infine eccoci qui tutte noi food blogger, non so perché ma quando c’è da fare la scema mi esce sempre così bene!

Ecco il video di parte dell’evento!

https://www.facebook.com/255531401218387/posts/1894547173983460?sfns=cwmo